2722 Letture

Microsoft si prepara al lancio di un tablet da 7 pollici

Che Surface non sarebbe stato per Microsoft solo un ballon d'essai era chiaro fin dall'inizio e la riprova, se si vuole, stava proprio in quell'irritazione che alcuni player avevano manifestato un anno fa al momento dell'annuncio.
Ora arriva la conferma che Redmond non vuole stare ferma in un momento sicuramente difficile, che sta cambiando radicalmente la fisionomia dell'industria dei client, così come la abbiamo conosciuta finora.

Ecco allora, secondo quanto scrive il Wall Street Journal, che Microsoft si prepara ad un primo aggiornamento della proposta Surface, includendo anche una versione a 7 pollici del suo tablet, in produzione nella seconda metà dell'anno.
Una mossa che, se confermata, vedrebbe Redmond reagire con insolita velocità ai cambiamenti altrettanto repentini del mercato, che rischiano di mettere in discussione il suo impero.


In altre parole, se lo scorso anno un Surface da 7 pollici non era nei piani della società, oggi è diventato imperativo come risposta alla crescita di popolarità dei tablet di più piccolo formato come il Nexus 7 di Google o lo stesso iPad Mini.

Del resto, in mezzo alle note dolenti delle ultime due trimestrali dei personal computer, emerge anche il dato che la metà dei tablet venduti aveva dimensioni di schermo inferiori agli otto pollici.

Microsoft ha riconosciuto che il mercato consumer sta guardando ai tablet dal prezzo più contenuto: e tablet low price con Windows 8 a bordo non compaiono né nella sua offerta, né in quella dei suo partner costruttori. Diventa così necessario, e in qualche misura anche urgente, rendere disponibile una offerta più ampia di dispositivi touch, con range di prezzo più estesi rispetto alla situazione attuale.


www.01net.it

Microsoft si prepara al lancio di un tablet da 7 pollici - IlSoftware.it