4750 Letture

Mobile: crescita marcata per Android nei prossimi mesi

Secondo l'indagine condotta da ChangeWave Research negli Stati Uniti, i dispositivi basati su Google Android vivacizzeranno ben presto il mercato degli smartphone facendo segnare una marcata crescita rispetto a quanto visto sinora.
Il 21% degli intervistati a metà dicembre hanno dichiarato di essere propensi all'acquisto di uno smartphone Android nel corso dei successivi 90 giorni. Un dato che fotografa una netta crescita d'interesse nei confronti del sistema operativo firmato Google, quantificato addirittura in un incremento del 250% rispetto al mese di settembre.
"Si tratta di uno scenario mai visto all'interno del mercato degli smartphone da tre anni a questa parte", ha dichiarato Paul Carton, direttore ricerche presso ChangeWave, aggiungendo che l'improvvisa crescita appare ampiamente alimentata dalle richieste degli utenti "consumer".

Diversi indicatori, secondo Carton, suggeriscono come Android sia pronto per imporsi in modo più deciso sul mercato ponendosi al secondo posto, dietro iPhone che rimane, stando allo studio di ChangeWave, il dispositivo mobile più "desiderato". Il 28% degli intervistati avrebbe pianificato l'acquisto di un Apple iPhone nel corso dei prossimi tre mesi (valore inferiore rispetto al 32% registrato a settembre).


Il balzo in avanti di Android si traduce, ovviamente, in una buona notizia per HTC e Motorola - i produttori che si sono sino ad oggi più attivamente dedicati nella messa a punto di dispositivi mobili basati sul sistema operativo di Google -. Secondo ChangeWave, in un trimestre - soprattutto in forza del rilascio di Droid (battezzato "Milestone" in Europa) - Motorola sarebbe arrivata a detenere, a dicembre, il 13% del mercato degli smartphone partendo dall'1% fatto segnare a settembre. "E' la prima crescita per Motorola alla quale abbiamo assistito nel corso degli ultimi tre anni", ha osservato Carton.
Nei prossimi mesi verificheremo le reazioni del mercato europeo.

Mobile: crescita marcata per Android nei prossimi mesi - IlSoftware.it