2548 Letture

Moto X sarà uno smartphone modulare

Si avvicina la presentazione dei nuovi Moto G e Moto X, i primi modelli di dispositivi interamente partoriti sotto l'ala di Lenovo, società che ha acquisito Motorola ad inizio 2014 (Lenovo metterà da parte il nome Motorola).

In queste ore sono state "avvistate" in Rete alcune foto del presunto nuovo Moto X. Quello rappresentato a sinistra, in figura, di colore bianco e argento è conosciuto con il nome in codice di Vertex mentre quello a destra, la versione nera, come Vector Thin.

Moto X sarà uno smartphone modulare

Quest'ultimo potrebbe essere il modello di fascia alta, caratterizzato da una dotazione hardware di tutto rispetto: display da 5,5 pollici AMOLED quad HD, SoC Snapdragon 820, 3 o 4 GB di RAM, 32 GB di storage. Spesso appena 5,2 millimetri, Vector Thin sarebbe equipaggiato con una batteria da 2.600 mAh.


Il Vertex, invece, utilizzerebbe uno Snapdragon 625 e verrebbe reso disponibile in due versioni: l'una con 2 GB di RAM e 16 GB di storage, l'altra con 3 GB di RAM e 32 GB di storage. Il dispositivo dovrebbe essere spesso 7 millimetri ed usare una batteria da 3.500 mAh.

L'aspetto più interessante, però, è l'utilizzo di un sistema modulare che permetterà di aggiungere nuove funzionalità allo smartphone o di estendere quelle già presenti.
MotoX sarà quindi uno smartphone modulare e tutte le componenti, battezzate Amps, potranno essere realizzate e commercializzate anche da produttori terzi.

Al momento del lancio del nuovo Moto X (quarta generazione), dovrebbero essere messi a disposizione degli interessati dei moduli per estendere la durata della batteria, per fruire di una fotocamera migliore con zoom ottico e flash, speaker stereo e pico-proiettore.


I nuovi Moto X dovrebbero essere presentati il prossimo 9 giugno in occasione del Lenovo Tech World mentre il Moto G potrebbe debuttare già il 17 maggio.

Moto X sarà uno smartphone modulare - IlSoftware.it