6233 Letture

Mozilla critica il test di Microsoft sulla sicurezza dei browser

Nei giorni scorsi Microsoft ha varato un nuovo sito web il cui obiettivo sembra essere quello di spronare gli utenti affinché di preoccupino maggiormente dell'aspetto legato alla sicurezza. L'iniziativa, battezzata "Your Browser Matters" e raggiungibile cliccando qui, mira a suggerire agli utenti il browser più sicuro attualmente disponibile sul mercato. E se Internet Explorer 9.0 viene "premiato" col punteggio migliore (4), prodotti concorrenti quali Google Chrome e Mozilla Firefox ottengono valutazioni più modeste (rispettivamente, 2,5 e 2). Un gradino più in alto viene posto addirittura Internet Explorer 8.0, con 3 punti. Il giudizio viene esposto, semplicemente, osservando la stringa user agent contenente l'indicazione del browser web utilizzato dall'utente.

La mossa non è piaciuta per niente a Mozilla che, con le parole di uno dei responsabili del progetto Firefox, Johnathan Nightingale, ha duramente criticato il sito "Your Browser Matters". "E' più degno di nota per gli aspetti che si è dimenticato di includere", ha commentato Nightingale citando la mancanza di qualunque riferimento, sul sito firmato Microsoft, alla velocità con cui sono rilasciate le patch di sicurezza ed al supporto per meccanismi quali HSTS e "Do Not Track".


HSTS (HTTP Strict Transport Security) è un meccanismo non ancora divenuto uno standard ufficiale il cui obiettivo è quello di informare i browser collegati che l'unica modalità di connessione possibile è attraverso l'impiego del protocollo HTTPS. Sia Chrome che Firefox supportano HSTS mentre Internet Explorer ancora no. "Do Not Track" è invece una funzionalità che permette agli utenti di dichiarare il proprio diniego ad essere in qualche modo tracciati durante la navigazione online.

Mozilla critica il test di Microsoft sulla sicurezza dei browser - IlSoftware.it