5886 Letture

Mozilla vuole sveltire i rilasci di Firefox: 4 versioni in un anno

Sembra che l'approccio utilizzato da Google per Chrome sia andato particolarmente a genio a Mozilla. Mike Beltzner, responsabile dello sviluppo di Firefox, ha infatti deciso di pubblicare le linee guida aggiornate che fotografano le prossime evoluzioni del browser opensource. La principale novità è che i rilasci delle prossime "major release" saranno molto più frequenti, seguendo una filosofia ormai cara a Mountain View. Secondo quanto riportato in questa pagina, durante il 2011 potrebbero essere rilasciate - oltre alla già prevista versione 4.0 - anche le release 5.0, 6.0 e 7.0 di Firefox.
Per raggiungere un così ambizioso obiettivo, si spiega nel documento appena reso pubblico, Mozilla deve riuscire a migliorare la sua organizzazione interna ottimizzando, per esempio, la compatibilità con i vari add-in. Il browser, inoltre, deve saper reagire in modo più pronto alle richieste dell'utente rispondendo in un tempo massimo pari a 50 millisecondi a qualunque tipo di interazione.
Beltzner cita anche altri obiettivi per i quali auspica il pieno raggiungimento nel corso dell'anno. Tra questi vi sono l'introduzione di meccanismi aperti per l'autenticazione sul web e l'utilizzo delle piattaforme sociali, il miglioramento della stabilità dell'applicazione, la determinazione e l'ottimizzazione di Firefox per l'effettuazione delle operazioni più comuni, il supporto dei sistemi operativi più recenti (tutte le versioni di Windows a 64 bit, Mac OS X 10.7, Android 3.0). Secondo Mozilla, inoltre, va pensato un futuro nel quale desktop, mobile ed applicazioni web opereranno a partire da una piattaforma comune.

Proseguendo la lettura del documento firmato Mozilla, si apprende che Firefox 5 integrerà un "account manager", il supporto per le interfacce utente animate, la possibilità di condividerle con altri utenti e la piena compatibilità con le versioni a 64 bit di Windows.
In Firefox 6, invece, ci saranno molte novità legate all'esecuzione ed alla gestione delle applicazioni web oltre a migliorie connesse al caching dei dati, all'elaborazione di codice JavaScript ed al supporto per Mac OS X 10.7.


Contemporaneamente, Mozilla ha rilasciato l'undicesima beta di Firefox 4, attesissima nuova versione del browser che dovrebbe debuttare - salvo ulteriori cambiamenti - entro la fine del mese. Tra le novità principali della "beta 11" si registra l'introduzione della funzionalità "Do Not Track", studiata per tutelare la privacy e garantire maggior controllo sulla tracciatura online dei comportamenti degli utenti.

Mozilla vuole sveltire i rilasci di Firefox: 4 versioni in un anno - IlSoftware.it