1916 Letture

MySQL: alcune nuove funzionalità solo per gli utenti "paganti"?

MySQL potrebbe trovare a scontrarsi con un'ampia fetta di utenza. Alcuni portace di Sun Microsystems, azienda che nello scorso mese di Gennaio ha portato a termine l'acquisizione di MySQL AB insieme con il suo database opensource, hanno infatti confermato che la società intende offrire le nuove funzionalità di backup, attualmente in fase di sviluppo, soltanto ai clienti "paganti" della versione Enterprise del DBMS. Resterebbero invece esclusi gli utenti della "Community edition" del prodotto che vanta un numero ben maggiore di installazioni.

I piani di Sun sono stati illustrati durante la conferenza annuale tenutasi a Santa Clara (California), in occasione della quale è stato anche comunicato lo slittamento del lancio di MySQL 5.1 a fine Giugno prossimo.

Si tratta della seconda "doccia fredda" per gli utenti di MySQL nel giro di sei mesi. Lo scorso Agosto, l'azienda aveva infatti deciso di porre fine alla pubblicazione del codice sorgente della versione Enterprise di MySQL.


La decisione di Sun cozza con quella di altri produttori di software opensource, tra i quali Red Hat, che usano rendere disponibili nuove funzionalità in primo luogo proprio agli utenti "non-paganti", ovvero a tutti coloro che non hanno sottoscritto alcun genere di abbonamento od acquistato il supporto tecnico. Questa categoria di utenti è inoltre libera di visionare il codice sorgente di tutte le caratteristiche "inedite".

L'ex CEO di MySQL AB, Marten Mickos, ha dichiarato il suo scetticismo per il nuovo modello che Sun vorrebbe lanciare. "Penso che acquisteremo qualche nuovo cliente ma perderemmo all'incirca due milioni di utenti. Non siamo pronti per una scelta del genere". Mickos ha poi aggiunto che i vendor che hanno costruito prodotti a sorgente chiuso su software opensource non sembrano aver avuto grande fortuna.

Secondo quanto riportato, MySQL godrebbe oggi di una base di utenti che raggiungerebbe circa le 10 milioni di unità. Tra i clienti di MySQL, oggi di Sun, vi sono anche Google e Yahoo oltre a molti popolari siti web. Circa un migliaio sarebbero invece gli utenti "paganti".


In Rete si è già scatenata la polemica. In molti sostengono che Sun non possa credere parzialmente nell'opensource "nascondendo" di fatto alla comunità alcune delle nuove funzionalità rilasciate.

Mickos ha comunque voluto precisare come le nuove funzionalità che faranno parte della versione Enterprise di MySQL non è detto che non vengano poi successivamente rese disponibili a beneficio di tutti gli utenti.

Osserveremo gli sviluppi della questione.

MySQL: alcune nuove funzionalità solo per gli utenti