6088 Letture

N97: la personalizzazione è il suo forte

Top di gamma nell'offerta Nokia, il nuovo N97 entrerà in commercio in Italia il prossimo 20 giugno attraverso i Nokia Store, i Nokia Online Shop e la rete commerciale di Telecom Italia.

Il nuovo dispositivo, con touch screen inclinato da 3.5 pollici e tastiera Qwerty, offre accesso integrato all'Ovi Store della società finlandese, garantendo in tal modo la possibilità di personalizzarlo secondo le proprie esigenze con applicazioni e contenuti che rispondono alle reali necessità dell'utente.

Del resto, la personalizzazione è il punto di forza di questo dispositivo, che da un lato offre all'utente massima flessibilità fin nell'organizzazione della schermata iniziale, dall'altro richiama gli sviluppatori, che hanno già iniziato a mettere a punto soluzioni ad hoc per la piattaforma.

Molti i widget già pronti, che visualizzano direttamente sul dispositivo informazioni relative ai social network come Facebook e Hi5, servizi di notizie offerti da Rcs Digital con Corriere.it e gazzetta.it, dall’Associated Press, Bloomberg e Reuters, shopping news e previsioni metereologiche.


Nokia N97 ha anche accesso diretto al catalogo musicale del Nokia Music Store: grazie alle diverse opzioni di connessione ad alta velocità e a 32 GB di memoria sarà possibile scaricare direttamente e salvare sul dispositivo decine di migliaia di canzoni.

Non manca la fotocamera. In questo caso si parla di una 5 mpx con ottica Carl Zeiss integrata: le immagini possono inoltre essere georeferenziate con location specifiche e condivise immediatamente con i propri amici o caricarle on-line tramite Ovi Share.

Top di gamma, top anche per il prezzo. N97 costa infatti 599 euro, ma le offerte Tim consentono pricing diversi, con abbonamenti della durata di 24 mesi. Si parte da 69 euro con l’offerta "Tutto Compreso 2.0".
www.01net.it

  1. Avatar
    Teoalessandro
    04/06/2009 22:47:10
    Bello si non c'è che dire ma lasciarci uno stipendio per un giocattolino è da pazzi!!!!!!!!!! 8)
N97: la personalizzazione è il suo forte - IlSoftware.it