5922 Letture

.NET diventa multipiattaforma insieme con VS Code

All'apertura dei battenti della Build Conference 2015, evento organizzato da Microsoft e principalmente rivolto agli sviluppatori, i tecnici del colosso di Redmond hanno già pronte le prime novità.

La società ha rilasciato un'anteprima di .NET Core, versione cross-platform del framework .NET capace di funzionare su piattaforme differenti rispetto a Windows. L'idea è ancora una volta quella di richiamare l'interesse di nuovi sviluppatori, solitamente abituati a programmare su altre piattaforme.
Grazie a .NET Core, le applicazioni sviluppate per sistemi Windows potranno funzionare egualmente anche su Linux e Mac OS X.

Con .NET Core Microsoft ha voluto scrollarsi di dosso la nomea che sino ad oggi ha collegato l'azienda si software proprietari. Le versioni per Linux e Mac OS X di .NET Core, infatti, sono opensource e chiunque può quindi accedere al codice sorgente. Il download di .NET Core è effettuabile da questa pagina.


Un editor leggero e gratuito: Visual Studio Code

Sempre a beneficio degli sviluppatori impegnati non soltanto nella realizzazione di applicazioni per Windows ma di soluzioni software destinate a Mac OS X e Linux, Microsoft ha voluto rilasciare quest'oggi un'anteprima di Visual Studio Code.
Si tratta di un editor multipiattaforma, leggero, pensato per aiutare non soltanto nello sviluppo di applicazioni .NET ma anche di app realizzato ricorrendo ai linguaggi di programmazione più diversi.

.NET diventa multipiattaforma insieme con VS Code

Uno dei fiori all'occhiello di Visual Studio Code, è il supporto per la tecnologia Intellisense, in grado di completare il codice di programmazione e verificarne la corretta sintassi.


Visual Studio Code, nelle versioni per Windows, Linux e Mac OS X, è scaricabile gratuitamente da questa pagina.

.NET diventa multipiattaforma insieme con VS Code - IlSoftware.it