4194 Letture

Negli USA il 4G creerà posti di lavoro e aumenterà il PIL

Oltre 700mila posti di lavoro e un incremento del PIL di 150 miliardi di dollari entro il 2016.
Sono i risultati che produrranno le azioni degli operatori wireless sulle reti 4G LTE negli Stati Uniti. La stima è di Deloitte.

Secondo la società di consulenza e analisi i carrier effettueranno investimenti che, al minimo, saranno di 25 miliardi di dollari, e nella migliore ipotesi di 53 miliardi. Il doppio scenario dipende da alcune condizioni che si dovranno verificare, in primis la renitenza a sfruttare appieno le reti 3G.

Chiaramente un passo più lento nella transizione al 4G ostacolerà la creazione dei posti di lavoro stimati.
Ma Deloitte pensa che possa accadere in virtù della volontà che i carrier locali avranno di reagire alle prevedibili mosse degli operatori globali sul terreno statunitense.

Proprio a livello internazionale la società ha potuto stabilire che esistono oltre 150 carrier in 60 paesi che stanno sviluppando reti e tecnologie 4G. Fra questi sono molto attivi gli operatori svedesi, sudcoreani e cinesi.


www.01net.it

Negli USA il 4G creerà posti di lavoro e aumenterà il PIL - IlSoftware.it