6367 Letture

Nessuna corsa a Windows 7?

Come già accaduto al momento del lancio di Windows Vista, le società di analisi cominciano a sondare il terreno per capire quante imprese sono già disposte o intenzionate ad adottare il prossimo Windows 7, in uscita il 22 ottobre.

La domanda, in questo caso, ha una valenza superiore rispetto al passato, dal momento che in più di una società di analisi consigliarono alle imprese di saltare il passaggio a Windows Vista, per passare direttamente a Seven.

Evidentemente, però, l'aria che tira non sembra ancora quella più favorevole al cambiamento.

Secondo i dati presentati da ScriptLogic nei giorni scorsi, su 1.000 responsabili It il 60% non ha al momento piani di migrazione a Windows 7 a breve termine .

Un terzo dei rispondenti potrebbe programmare la migrazione entro la fine del 2010, mentre solo il 5,4% degli interpellati è convinto di passare al nuovo sistema operativo già nel corso di questo 2009.


Secondo ScriptLogic, le risposte ricevute non sono altro che il riflesso della contingenza economica. Molte sono le imprese che nel corso di questo 2009 hanno contenuto i loro budget limitando o procrastinando gli aggiornamenti. E' chiaro che il passaggio a Windows 7 rientra in queste politiche di contemimento.
Tra le motivazioni addotte da chi ha deciso di rimandare a tempi migliori gli aggiornamenti, la mancanza di tempo e risorse (42%) e il timore di problemi di compatibilità con le applicazioni già presenti in azienda (39%).
www.01net.it

  1. Avatar
    Iskander66
    15/07/2009 18:40:36
    In effetti la RC di Seven sembra un notevole passo avanti rispetto a Vista, che a sua volta era un passo indietro rispetto a '98. Seven è funzionale, è anche molto bello però continua a consumare risorse in maniera impressionante e la compatibilità di Seven rispetto a vari software è tutta da dimostrare. Se avessi un'azienda, a seconda delle situazioni riguardanti software e/o hardware, le mie scelte sarebbero sarebbero Ubuntu o Xp. La prima per la potenza e leggendaria affidabilità e sicurezza, la seconda per la parsimonia e per la ormai raggiunta (dal 2001, finalmente...) stabilità e per la compatibilità con qualsiasi software e/o hardware. Inoltre non dimentichiamoci che sta arrivando Google Chrome, che grazie agli accordi con tutti i produttori di hardware (e si sperda di software) potrebbe del tutto sconvolgere il panorama dei sistemi operativi. In una situazione simile non c'è da stupirsi se gli imprenditori preferiscono stare alla finestra e attendere gli eventi.
  2. Avatar
    RedsOrex
    14/07/2009 23:01:20
    Uso la RC Di Windows 7 e secondo me è il primo OS super stabile della Microsoft, in questo sistema sono stati fatti passi non da gigante ma di + considerando che è solo un RC, sono un programmatore tecnico e LINUX SUPPORTER, non ho mai visto dei passi cosi incisivi su un sistema, faccio i miei primi complimenti alla Microsoft :D
Nessuna corsa a Windows 7? - IlSoftware.it