lunedì 31 dicembre 2007 di Michele Nasi 5480 Letture

Netscape: la fine di un browser storico

Attraverso il blog ufficiale, AOL ha comunicato che il 1° Febbraio 2008 non verrà più fornito alcun tipo di supporto per Netscape, browser che ha fatto la storia del web.
Netscape vanta fulgido passato: è stato il primo software dotato di interfaccia grafica a permettere la "navigazione" in Rete e, negli anni, '90 deteneva l'80% del mercato. Caduto poi in disgrazia dopo il rilascio delle varie versioni di Internet Explorer, integrate con il sistema operativo, gli utenti di Netscape sono oggi crollati a meno dell'1% del totale.
AOL aveva negli ultimi anni fatto risorgere dalle ceneri il prodotto sviluppato in origine da Netscape Communications (società acquisita da AOL già nel 1997) ma non si era mai riusciti a concorrere seriamente con rivali quali Internet Explorer e Mozilla Firefox. "La tendenza di AOL nel guardare ad un modello di business basato sull'esposizione di banner pubblicitari lascia poco spazio a quegli investimenti che sarebbero necessari per continuare a sviluppare Netscape", ha osservato Tom Drapeau, capo del progetto.
I fan di Netscape potranno ovviamente continuare ad usare il browser anche dopo il 1° Febbraio prossimo purtuttavia non potranno più contare su alcun tipo di aggiornamento, patch di sicurezza comprese. Un aspetto, questo, che di fatto segna la fine di un prodotto "storico".
AOL consiglia di passare a Firefox segnalando agli interessati la possibilità di installare particolari temi che consentono di ricalcare l'interfaccia propria di Netscape.

Netscape: la fine di un browser storico - IlSoftware.it