11570 Letture

Nokia presenta Lumia 1020: fotocamera da 41 Megapixel

Secondo Stephen Elop, CEO di Nokia, uno degli aspetti che viene maggiormente apprezzato dagli utenti quando decidono di acquistare un nuovo smartphone è la qualità della fotocamera integrata. Ecco perché la società finlandese ha deciso di lanciare un nuovo dispositivo, il Lumia 1020, che propone una fotocamera posteriore da ben 41 Megapixel.
L'intento è palese: Nokia sta cercando di rendere il suo smartphone molto vicino ad una fotocamera ultracompatta. Dotata di un sensore retroilluminato, la nuova fotocamera da 41 Megapixel riesce a comportarsi bene con qualunque condizione di luce, anche quando la luminosità dell'ambiente circostante lascia a desiderare. Ottica Zeiss a 6 lenti stabilizzata, otturatore meccanico, diagonale da 1/1,5 pollici sono solo alcune delle caratteristiche del sensore fotografico che equipaggia il Nokia Lumia 1020.


Nel corso della presentazione mondiale tenutasi a New York, Elop ha giocato la carta dello "zoom" spiegando che il Lumia 1020 permetterà di scattare foto ad altissima risoluzione (7.712 x 5.360 pixel) permettendo di "registrare" dettagli praticamente invisibili ad occhio nudo. Il classico "ago nel pagliaio"? Il Nokia Lumia 1020 è in grado di fotografarlo: lo ha mostrato lo stesso Elop dinanzi alla platea.
Grazie all'applicazione Nokia Pro Camera, inoltre, è possibile trarre il meglio dalla super-fotocamera del Lumia 1020: come un fotografo professionista si possono liberamente regolare i tempi di esposizione ottenendo ad esempio le caratteristiche scie colorate.

Il Lumia 1020 è basato su un processore Snapdragon da 1,5GHz dual-core, 2 GB di RAM, 32 GB di storage interno, display Gorilla Glass (di terza generazione) da 4,5 pollici AMOLED con risoluzione 1.280x768 pixel. La batteria dello smartphone, non sostituibile, è da 2.000 mAh.


Con il nuovo dispositivo, destinato a diventare immediatamente il top di gamma fra i prodotti marcati Nokia, l'azienda scandinava cerca di attirare a sé altre fette di utenza. Dopo la partnership con Microsoft e con il suo Windows Phone - che Elop non ha mai voluto mettere in discussione - Nokia cerca di risalire la china, cacciata dai vertici delle classiche mondiali dall'iPhone di Apple e dai device Android di Samsung. Elop, nonostante le quote di mercato appannaggio di Nokia non vadano oltre il 3% a livello mondiale (in Italia la società si posiziona ad un più incoraggiante 10%), parla di un trend positivo che è recentemente iniziato. Negli ultimi trimestri di attività Nokia ha venduto 2,9 milioni di Lumia, poi 4,4 milioni ed infine 5,6 milioni. Il CEO di Nokia, quindi, si dichiara ancora una volta ottimista non rinnegando la scelta fatta con Windows Phone: scegliendo Android - sostiene Elop - Nokia si sarebbe sostanzialmente uniformata ad altri concorrenti quando, invece, oggi, può rappresentare la terza opzione, un'alternativa rispetto ad Apple e Samsung.



Il prezzo del Lumia 1020 non è ancora noto. Si sa soltanto che, almeno in una prima fase, sarà portato al debutto da AT&T negli Stati Uniti al costo di 299 dollari (saranno obbligatori due anni di contratto con l'operatore telefonico).

Nokia presenta Lumia 1020: fotocamera da 41 Megapixel - IlSoftware.it