4168 Letture

Nokia presenta i nuovi Lumia, in attesa di Windows 8

Nel sempre più dinamico mondo dei prodotti e delle tecnologie mobili, questa fine estate rappresenta davvero il momento delle anticipazioni di ciò che ci riserverà la stagione natalizia. Ed è anche il momento dei guanti di sfida.

In attesa che Apple presenti ufficialmente il prossimo iPhone e in attesa degli annunci di Amazon previsti per domani, la giornata di oggi era stata "prenotata" da Nokia, pronta a lanciare la nuova generazione dei suoi smartphone, naturalmente in collaborazione con Microsoft.
La scena sarebbe stata tutta per l'accoppiata Nokia-Windows 8, se non ci avesse pensato la scorsa settimana Samsung, all'IFA di Berlino, a guastare un po’ l'anteprima annunciando a sua volta, forse anche per mitigare l'amaro della sconfitta in tribunale appena incassata, una gamma di device mobili costruiti attorno al nuovo sistema operativo sviluppato a Redmond.


Non è dato di sapere se la mossa di Samsung abbia davvero infastidito la società finlandese: l'evento di lancio si è svolto regolarmente oggi a New York, a partire dalle 16, ora italiana.
La società ha presentato due nuovi modelli della gamma Lumia, 820 e 920, il cui rilascio ufficiale dovrebbe essere previsto in concomitanza con il lancio del nuovo sistema operativo, previsto per il prossimo 26 ottobre.
Il top di gamma è naturalmente rappresentato dal 920, con schermo da 4,5 pollici PureMotion Hd+ e processore da 1m5 GHz Dual Core Snapdragon S4.
Due le fotocamere integrate: la principale da 8,7 Mpx, ottica Carl Zeiss, tecnologia PureView e lenti flottanti, che consentono di realizzare foto e video di qualità, senza utilizzare il flash, anche in ambienti chiusi e in notturna, e una frontale da 1,2 Mpx,.
La RAM è da 1 Gb, mentre la memoria interna è da 32 Gb, con SKyDrive da 7 Gb già incluso.

Il modello 820 a sua volta presenta display da 4,3" ClearBlack, lo stesso processore e la stessa RAM.
Cambiano le fotocamere: in questo caso, pur mantenendo l’ottica Carl Zeiss, si parla di 8 Mpx, mentre la fotocamera frontale è di tipo Vga.
La memoria interna in questo caso raggiunge gli 8 Gb, con SkyDrive attivato.


Tra le novità introdotte sul top di gamma, oltre al sistema operativo, Nokia City Lens, applicazione location-based che consente di visualizzare sulle superfici degli edifici, attraverso il display, informazioni relative a ristoranti, negozi, hotel e altro ancora, in un’ottica di realtà aumentata.

Interessante è poi l’aspetto della batteria: per il Lumia 920 si utilizza una batteria 2000mAh con un sistema di ricarica wireless per induzione, che permette la ricarica del dispositivo semplicemente appoggiando il telefono alla sua base.

Cinque i colori per il top di gamma 920 (giallo, rosso, grigio, bianco e nero) , sette per il modello 820 (rosso, giallo, grigio, ciano, viola, bianco e nero). Sono previste varianti Lte e Hspa+, mentre per quanto riguarda il pricing, Nokia lo comunicherà per ciascun Paese in prossimità del roll out in ogni singolo mercato.

A poche ore dal lancio, è interessante esaminare le reazioni di analisti e investitori.
Secondo quanto riporta Reuters, soprattutto da parte degli investitori c’è qualche scetticismo, tanto che il titolo ha chiuso in ribasso.
Qualcuno si aspettava qualche innovazione in più, rispetto ai dispositivi già lanciati e “accusano” l’azienda di essere ferma alla fase 1 dello sviluppo, laddove i suoi competitor nel mobile (e in questo caso il riferimento è chiaramente a Apple) sono già alla fase 5.
Di certo il pricing sarà determinante per aiutare il mercato a tornare a guardare a Nokia in ottica di innovazione.

www.01net.it

  1. Avatar
    Arejectedtitan
    06/09/2012 11:34:16
    Sono un po' scettico riguardo la ricarica per induzione, perché non ne vedo l'utilità per un singolo cellulare: invece di collegare il dispositivo alla presa, colleghi la base, e quindi, per quanto dicano che è una tecnologia "senza fili", un cavo c'è sempre. Solo se si posseggono più cellulari appoggiarli tutti sullo stesso "cuscino" potrebbe rivelarsi conveniente perché si eviterebbe di occupare tutte le prese della casa, a patto che, ovviamente, tutti i dispositivi siano compatibili. Insomma, secondo me è un po' un azzardo, almeno se rimane un caso isolato. Molto più interessante, invece, trovo il tentativo di Nokia di diffondere la sua nuova tecnologia stringendo accordi commerciali con aziende come Virgin Atlantic e Coffe Bean & Tea Leaf. Pensate che sollievo fermarsi a prendere una tazza di caffè e poter ricaricare il cellulare stremato da ore di musica, internet, giochi e applicazioni varie che ci si è dimenticati di mettere in carica la notte prima... :D
Nokia presenta i nuovi Lumia, in attesa di Windows 8 - IlSoftware.it