2493 Letture

Novità Nokia: browser opensource e lancio della Eseries

Nokia ha rilasciato ieri il codice sorgente del suo S60 WebKit, il "motore" vero e proprio del browser web incluso nella serie 60 dei telefoni cellulari prodotti dall'azienda finlandese. La tecnologia si basa sull'utilizzo del Safari WebKit di Apple ma include migliorie specifiche per la "navigazione" in Rete mediante dispositivi mobili ed è in grado di riproporre qualunque pagina web su schermi di dimensioni ridotte offrendo anche il supporto per DHTML ed AJAX.
S60 WebKit è distributo sotto licenza opensource: una scelta, questa, con cui Nokia si mostra intenzionata a proporre uno standard. Gli sviluppatori possono accedere al codice sorgente attraverso il "WebKit Open Source Project".
Quasi contemporaneamente arriva l'annucio della disponibilità sul mercato dei dispositivi della famiglia Eseries: primi ad essere commercializzati i modelli E60 ed E61, attualmente già lanciati, mentre sono in uscita per il mese di luglio i modelli E70 ed E50. Si tratta di un'importante novità varata dalla divisione Enterprise Solutions di Nokia, che produce terminali e servizi indirizzati all'utenza business.
Tutti i modelli presentano a bordo un interessante corredo di funzioni voce avanzate, ideali per permettere agli utenti "mobile" di accedere ai dati e alle applicazioni aziendali in qualsiasi momento e in qualunque luogo.
Dal lato dell'azienda, i terminali sono supportati dalla soluzione Intellisync Device Management, che permette la gestione dei terminali mobili in due diverse modalità. Nel primo caso gli operatori possono offrire il servizio da un unico Network Operating Center utilizzando un sistema gerarchico basato su Web, con cui supportare i singoli clienti. Nel secondo caso il sistema può essere implementato dall'azienda cliente che può controllarne direttamente direttamente tutti gli aspetti e le funzionalità.
Il modello E60 è focalizzato per un tipo di utilizzo prettamente "voce" ed è uno smartphone GSM nelle tre bande e UMTS, mentre il modello E61, caratterizzato da una tastiera estesa e da un ampio display a 16 milioni di colori, è pensato per chi necessita anche di consultare spesso e agevolmente la posta elettronica. Il Nokia E70, dotato di tastiera estesa estraibile, fotocamera a 2 megapixel, registratore di videoclip, si indirizza invece a chi utilizza spesso le funzioni di messaggistica. L'ultimo nato, il compatto E50, è un cellulare quadriband in grado di gestire contemporaneamente due numeri telefonici, il primo naturale estensione del centralino aziendale e l'altro legato alla SIM del telefonino. Ideale, quindi, per chi vuole un solo telefono per il lavoro e per il privato.
I prezzi. Indicativamente, E60 ed E61 saranno in commercio a 400 euro, IVA inclusa, mentre l'E70 a circa 500 euro. Per quanto riguarda il servizio Intellisync Device Management, il costo varierà a seconda del tipo di servizio che verrà installato.

Novità Nokia: browser opensource e lancio della Eseries - IlSoftware.it