2654 Letture

Nuova versione anteprima di WPF/E: l'anti-Flash

L'inizio di Febbraio segna l'arrivo di una nuova "Community Technology Preview" di WPF/E, tecnologia Microsoft sovente considerata come potenziale rivale per Flash. Si tratta di un sottoinsieme di "Windows Presentation Foundation", libreria di classi del framework .NET 3.0 per lo sviluppo dell'interfaccia grafica delle applicazioni.
WPF/E è stata studiata per operare su diversi sistemi operativi, compresi quelli installati sui dispositivi mobili. Così come Flash, anche WPF/E si serve di un plug-in per il browser ed è in grado di visualizzare grafica vettoriale, animazioni e contenuti video.
La tecnologia anti-Flash poggia le fondamenta sull'utilizzo del linguaggio XAML (a sua volta basato su XML) e di codice JavaScript; contiene inoltre una versione ridotta ai minimi termini di CLR (Common Language Runtime) e del framework .NET: in questo modo può operare anche su sistemi dove il framework non sia installato.
Il rilascio della versione finale di WPF/E è prevista per la metà del 2007 e sarà in grado di funzionare sia su piattaforma Windows che Mac oltre a garantire compatibilità con Internet Explorer, Firefox e Apple Safari.
Dopo la seconda metà dell'anno, Microsoft dovrebbe aggiungere il supporto per il .NET Compact Framework aprendo così le porte all'utilizzo di WPF/E sui dispositivi mobili.

Nuova versione anteprima di WPF/E: l'anti-Flash - IlSoftware.it