1948 Letture
Nuovi iMac Pro con un coprocessore A10 Fusion per la gestione di Siri e la sicurezza

Nuovi iMac Pro con un coprocessore A10 Fusion per la gestione di Siri e la sicurezza

I nuovi iMac Pro di Apple, ormai sul trampolino di lancio, utilizzeranno anche un processore A10 Fusion e saranno disponibili anche nella versione dotata di CPU Xeon a 18 core con scheda grafica Radeon RX Vega 64.

Dopo la presentazione di giugno scorso, in occasione dell'ultima edizione della WWDC, Apple sta per lanciare sul mercato il nuovo iMac Pro.
Il sistema sarà dotato di un alimentatore da 500 W che permetterà agli utenti di dotarsi di configurazioni estremamente performanti: iMac Pro, infatti, sarà basato anche su CPU Intel Xeon fino a 18 core con scheda grafica dedicata Radeon RX Vega 64.

Tra le novità più importanti, il debutto in iMac Pro di un processore A10 Fusion che sarà chiamato a gestire attività specifiche come l'attivazione e l'interazione vocale con l'assistente digitale Siri.

Nuovi iMac Pro con un coprocessore A10 Fusion per la gestione di Siri e la sicurezza

Il processore, lo stesso utilizzato negli iPhone 7, consentirà di tenere Siri sempre costantemente attivo, senza impattare negativamente sui consumi energetici.
L'A10 Fusion sarà utilizzato anche per gestire la Secure Enclave che i possessori di uno smartphone già conoscono. La Secure Enclave, lo ricordiamo, preserva l'integrità e la protezione dei dati anche qualora venisse compromesso il kernel.


Il prezzo dei nuovi iMac Pro partirà da 5.000 dollari per la versione dotata di processore Xeon a 8 core, grafica RX Vega 56, 32 GB di RAM e monitor 5K (che da solo costa più di 1.500 dollari).

Nuovi iMac Pro con un coprocessore A10 Fusion per la gestione di Siri e la sicurezza - IlSoftware.it