2412 Letture

Office supporterà OpenDocument grazie ad un plug-in non ufficiale

La OpenDocument Foundation ha dichiarato che si farà carico dello sviluppo di un plug-in per Microsoft Office capace di rendere in grado la suite del colosso di Redmond di aprire file in formato ODF (OpenDocument Format). Microsoft ha infatti per ora negato l'integrazione, nel suo pacchetto Office, di una funzionalità per la gestione di documenti ODF.
Il plug-in targato OpenDocument Foundation sarebbe già pronto, sebbene ancora non sia stato reso pubblico. Primo ad adottarlo sarà molto probabilmente lo Stato del Massachusetts che, a partire dal prossimo Gennaio, dovrebbe rendere obbligatoria l'adozione del formato ODF all'interno di tutte le strutture governative.
Il Massachusetts è diventata una vera e propria arena di battaglia tra Microsoft ed i sostenitori di ODF: l'azienda di Bill Gates spera di convincere lo Stato americano a restare con il formato proprietario di Office inducendo ECMA ad approvare la versione 2007 del prodotto prima della migrazione ad ODF da parte del governo del Massachusetts.
ECMA (European Computer Manufacturers Association) è un'associazione fondata nel 1961 che si occupa standardizzazione delle informazioni e dei sistemi di comunicazione.
Gary Edwards, co-fondatore e presidente della fondazione OpenDocument ha dichiarato che molte organizzazioni non sono per ora ancora mai riuscite a stabilire una metodologia per il passaggio da Office al formato ODF: il plug-in è pensato proprio per tutte quelle realtà che non sono state in grado di compiere il salto.

Office supporterà OpenDocument grazie ad un plug-in non ufficiale - IlSoftware.it