10648 Letture
Ok Google, l'esclamazione per attivare l'assistente digitale cambierà

Ok Google, l'esclamazione per attivare l'assistente digitale cambierà

La frase magica Ok Google verrà molto probabilmente presto cambiata: ecco perché e come si può sostituirla autonomamente, nel frattempo.

Stando a fonti vicine alla società di Mountain View, la frase magica Ok Google utilizzabile per invocare l'assistente digitale presto cambierà.
A Mountain View si sono accorti che troppo spesso Google Now si attiva quando non ve n'è la effettiva necessità. Nel parlare basta pronunciare un OK seguito da una parola che possa assomigliare a Google per determinare l'attivazione dell'assistente digitale.

Rishi Chandra, vice presidente del progetto Google Home, starebbe quindi lavorando a una nuova soluzione. Non è dato sapere se la frase Ok Google possa essere accantonata oppure, come ancora noi ci auguriamo, venga lasciata agli utenti piena libertà di personalizzarla.

Su alcuni dispositivi Android è già possibile sostituire Ok Google mentre sulla maggior parte dei device ciò non è permesso. Almeno utilizzando gli strumenti software offerti dal produttore.

La decisione di cambiare Ok Google potrebbe essere stata maturata anche in seguito all'operazione di marketing e comunicazione davvero troppo "spinta" che è stata recentemente messa in campo dalla statunitense Burger King.

L'importante catena internazionale del fast food ha infatti congegnato uno spot televisivo della durata di 15 secondi. Gli autori del messaggio pubblicitario hanno furbescamente fatto pronunciare, dal protagonista della réclame, la seguente frase: "Ok Google, che cos'è l'hamburger Whopper?".
Risultato? I dispositivi Android degli spettatori si sono così immediatamente attivati per descrivere il panino di Burger King.

I pubblicitari, coadiuvati dai loro consulenti, avevano infatti modificato la voce pubblicata su Wikipedia relativamente a Whopper alterandone ad arte l'incipit.
Al posto della frase di carattere generico, è stata inserita una descrizione molto commerciale tesa ad esaltare le qualità del prodotto.
Così, l'Ok Google dello spot ha indotto Google Now e Google Home/Assistant - che hanno a loro volta utilizzato la voce su Wikipedia come fonte affidabile - ad esaltare le qualità del panino.

L'aggressivo esperimento pubblicitario non è andato a genio a Google che ha immediatamente bloccato la gestione della richiesta vocale e neppure ai consumatori che si sono divertiti a "vandalizzare" la voce su Wikipedia (presentando Whopper con un'accezione negativa o con connotazioni ironico-sarcastiche).

Ok Google non vi piace? Ecco come cambiare la frase magica

Se il vostro dispositivo Android non permettesse di modificare l'esclamazione Ok Google, è possibile risolvere con un semplice espediente.

1) Scaricare e installare l'app Open Mic+ for Google Now cliccando su questo link.

2) Disattivare il riconoscimento di Ok Google dalle impostazioni disabilitando sia l'opzione Da qualsiasi schermata che Dall'app Google.

Ok Google, l'esclamazione per attivare l'assistente digitale cambierà

3) Avviare Open Mic+ e attivare l'opzione "Consenti accesso a dati di utilizzo" tra i permessi dell'app.

Ok Google, l'esclamazione per attivare l'assistente digitale cambierà

4) Premere l'icona della matita accanto a Okay Google e digitare la nuova frase magica da usare in sostituzione di Ok Google.

Ok Google, l'esclamazione per attivare l'assistente digitale cambierà

5) Regolare la sensibilità (Sensitivity), attivare l'"interruttore" Rilevazione parola chiave quindi toccare il tasto Play di colore verde nella parte superiore della schermata.

Ok Google, l'esclamazione per attivare l'assistente digitale cambierà

Per scoprire in che modo sia possibile interagire con il dispositivo Android senza usare le mani grazie al comando vocale Ok Google (o ad altre "frasi magiche"), suggeriamo la lettura dell'articolo Comandi vocali disponibili su Android con Google Now: come usarli.