1657 Letture
Opera Max, app per comprimere i dati in transito, è stata ritirata

Opera Max, app per comprimere i dati in transito, è stata ritirata

Opera decide di interrompere lo sviluppo di Opera Max, buona applicazione per consumare meno dati durante l'utilizzo della connessione Internet in mobilità.

Opera ha deciso di abbandonare lo sviluppo di Opera Max, ottima app Android che permetteva di ridurre al minimo il traffico dati scambiato non solo durante la navigazione sul web ma anche utilizzando qualunque altra applicazione installata sul dispositivo mobile.

Opera Max attiva una VPN attraverso la quale viene fatto transitare tutto il traffico; i server di Opera provvedono a comprimerlo e, di conseguenza, aiutano ad allontanare il raggiungimento della "soglia dati" imposta dall'operatore di telefonia su base mensile o quadri-settimanale.

Come spiegato dai responsabili di Opera in un breve comunicato ufficiale, l'azienda intende concentrare gli sforzi sull'utilizzo dei suoi browser su piattaforma desktop e mobile. Opera Max, ritenuto un progetto accessorio "non indispensabile", imbocca quindi il viale del tramonto.

Opera Max, app per comprimere i dati in transito, è stata ritirata

Già eliminato dal Play Store, Opera Max continuerà comunque a funzionare per coloro che già utilizzano l'applicazione (che comunque resta scaricabile da APKMirror). Non è dato sapere quando Opera staccherà definitivamente la spina.

Tra i prodotti similari è nato, di recente, Google Triangle (Risparmiare traffico dati su Android con Google Triangle) mentre nell'articolo Consumare meno dati Internet con Android abbiamo offerto alcuni suggerimenti utili per non consumare troppo traffico dati in mobilità.

Opera Max, app per comprimere i dati in transito, è stata ritirata - IlSoftware.it