29438 Letture

Opera Mini 4.1: il browserino cresce ancora

Opera ha appena reso disponibile Opera Mini 4.1, versione semplificata del browser della società norvegese, espressamente concepito per i dispositivi portatili (principalmente telefoni cellulari smartphone).
Rispetto alla quarta versione, rilasciata lo scorso mese di Novembre, Opera Mini 4.1 porta con sé numerose migliorie in tema di ricerca, scambio di file, archiviazione delle pagine per una successiva consultazione in modalità "offline".

Tra le nuove caratteristiche di Opera Mini 4.1 vi è la funzionalità che permette di cercare stringhe di testo nella pagina web correntemente visualizzata. Nel momento in cui si digita un indirizzo Internet, il "browserino" di Opera può proporre automaticamente degli URL pertinenti, via a via che si inseriscono i vari caratteri. I suggerimenti sono basati sull'utilizzo dei segnalibri dell'utente (che possono essere sincronizzati con la versione desktop del browser Opera) e sulla cronologia della navigazione.


Per quanto riguarda la funzionalità di archiviazione delle pagine web, solo alcuni telefoni cellulari possono trarne vantaggio poiché poggia sulle recenti specifiche Java JSR-75, non supportate da tutti i dispositivi. La nuova versione di Opera Mini consente anche di caricare file e condividerli in Rete.

La società norvegese ha fatto presente anche come Opera Mini 4.1 risulti notevolmente più performante rispetto alle precedenti versioni grazie ad alcune innovazioni apportate ai server remoti utilizzati dal browser e gestiti da Opera stessa.

Opera Mini può essere impiegato anche sui telefoni di non più recentissima costruzione e consente anche un notevole risparmio in termini di costi di connessione (via GPRS/3G). Opera Mini, infatti, si connette ai server dell'azienda norvegese: questi elaborano le richieste web dei vari client collegati, le "compattano" e le inviano ai cellulari. Un meccanismo, questo, che apre possibilità di navigazione anche a telefoni privi di potenza di calcolo o caratterizzati da connessioni lente. Opera Mini fa quindi risparmiare anche coloro che pagano la connessione dati (GPRS/EDGE/UMTS) in base al quantitativo di informazioni scambiate: le pagine web vengono infatti automaticamente ridotte in peso.


Opera Mini 4.1 è scaricabile gratuitamente facendo riferimento a questa pagina.

Opera Mini 4.1: il browserino cresce ancora - IlSoftware.it