1753 Letture

Opera si lega con BitTorrent

Opera, il browser sviluppato dall'omonima software house norvegese, è il primo prodotto della sua categoria a supportare il popolare protocollo peer-to-peer di BitTorrent. Il supporto di questa tecnologia è per ora stata fatta propria solo in una versione anteprima di Opera, prelevabile dal sito FTP dell'azienda. La versione finale 8.0.2 del prodotto dovrebbe comunque integrare la possibilità di scambiare file in formato BitTorrent.
Non appena si tenterà di prelevare un file BitTorrent mediante Opera, il programma informerà l'utente - mediante la visualizzazione di un'apposita finestra di dialogo - che il contenuto che si è in procinto di prelevare sarà scaricato e contemporaneamente condiviso con altri client BitTorrent (peers).
BitTorrent è un software peer-to-peer (P2P) che consente la distribuzione e la condivisione di file su Internet. Sviluppato da Bram Cohen (ved. questa nostra news) in linguaggio Python ha debuttato ufficialmente nel 2002. Il software, come purtroppo qualsiasi altro mezzo informatico, è oggi utilizzato anche per lo scambio illegale di materiale coperto da copyright: per questo non gode di una grande reputazione. L'idea che sta alla base di BitTorrent, tuttavia, è eccellente: il programma permette a tutti di diffondere rapidamente i contenuti senza dover "caricare" pesantemente, ad esempio, i propri server. BitTorrent, infatti, viene ampiamente utilizzato per diffondere distribuzioni Linux ed alcune software house stanno già usando il programma per rilasciare patch e aggiornamenti per videogiochi.
La mossa di Opera sembra volta in due direzioni: in primo luogo l'idea è quella di rimpinguare il browser con nuove apprezzate funzionalità in modo da contrastare l'ascesa dell'agguerrito Firefox; in seconda battuta, l'obiettivo non dichiarato, consiste probabilmente nell'anticipare Microsoft al lavoro su Avalanche, client peer-to-peer "proprietario" che è possibile venga inserito in una prossima versione di Internet Explorer.
La "technical preview" di Opera 8.0.2 è prelevabile da qui (3,6 MB circa).

Opera si lega con BitTorrent - IlSoftware.it