2925 Letture

Panda spinge sulla Collective Intelligence per affrontare i nuovi malware

Panda Security ha presentato un nuovo prodotto, denominato Panda Security for Business Version 4.02 SP1 che attinge a piene mani alla nuova filosofia per il rilevamento e la neutralizzazione dei malware basata sulla strategia denominata "Collective Intelligence" (CI).
L'approccio CI si fonda su un meccanismo che svincola lo strumento di sicurezza (antivirus/antimalware) dalla tradizionale visione "PC-centric" ovvero incentrata sul singolo sistema. Ogni macchina protetta e mantenuta costantemente sotto controllo, viene adesso presa in esame impiegando una visione più ampia, una vista d'insieme che promette notevoli benefici.
Un componente sviluppato da Panda si installa sul sistema dell'utente, scambia informazioni con i server della società spagnola ed effettua l'upload dei file considerati come sospetti. A questo punto, sono i server di Panda a farsi carico di tutta la procedura di analisi dei campioni inviati producendo automaticamente, se del caso, aggiornamenti che consentono - all'intera comunità dei clienti - di rilevare e rimuovere le minacce.
Stando a quanto dichiarato da alcuni portavoce di Panda Software, la filosofia CI permette di ridurre drasticamente l'impatto, in termini prestazionali, sulla singola macchina oggetto di esame essendo tutte le procedure di scansione approfondita effettuate a livello server.
Gary Leibowitz, general manager di Panda Security USA, ha spiegato che gran parte dei laboratori antivirus si trovano oggi in grande difficoltà per la crescita esponenziale del fenomeno malware, per la molteplicità delle varianti in circolazione, per il mutato comportamento dei malware che, sempre più spesso, si nascondono e mascherano la loro presenza sul sistema utilizzando le tecniche ed i trucchi più disparati. Il miglior modo per affrontare il problema, sempre secondo Leibowitz, consiste nello spostare il più possibile "l'intelligenza" dal singolo personal computer alla comunità Internet.

Panda Security for Business Version si interfaccerà con Malware Radar, servizio on-demand firmato Panda Software che si occupa di analizzare tutti i sistemi connessi ad una rete locale aziendale. Per effettuare la scansione, non è necessario installare alcun software. E' sufficiente distribuire la procedura di scansione, all'interno della propria LAN, usando Tivoli, SMS, Active Directory oppure servirsi dell'apposito "Malware Radar distribution tool".


Avivah Litan, analista presso Gartner, ha fatto notare come, oltre a Panda, altre aziende si stiano muovendo in una direzione molto simile.

Panda spinge sulla Collective Intelligence per affrontare i nuovi malware - IlSoftware.it