2774 Letture

Phishing: truffa ai danni di Fineco

Ancora phishing ai danni degli istituti finanziari italiani. Dopo Banca Intesa, Unicredit, Bancoposta è ora Fineco a finire nel mirino dei cracker.
La tecnica è sempre la stessa. Nella mailbox arriva un falso messaggio di posta elettronica in uno stentato italiano che invita l'ignaro utente a collegarsi in questo caso al sito Fineco per ripetere la "procedura di autenticazione".
In realtà, l'utente viene dirottato su una falsa pagina Web, dove i malintenzionati possono memorizzare il codice utente e la password a scopi fraudolenti.
Come sempre raccomandiamo di prestare particolare attenzione ai messaggi che sembrano provenire dagli istituti di credito i quali non chiedono mai informazioni sensibili via posta elettronica.
Questo il testo integrale del messaggio ingannevole:
Attenzione. L'urgente rinnovo del sistema di sicurezza di pagamenti! Egregi clienti della banca internet FINECO. Vi informiamo su ultime novità del sistema di sicurezza della nostra banca.
La rinnovata tecnologia e il nuovo server ci permetteranno ad entrare all'altro livello di sicurezza per i Vostri pagamenti online.
La banca FINECO insiste all'esecuzione obbligatoria della procedura di autenticazione ripetuta per trasferire il più presto possibile la Vostra informazione personale al nuovo più sicuro server della nostra banca.
Per far funzionare il Vostro conto corrente in modo regolare Vi necessita a entrare nel Vostro conto al nuovo server protetto (http://www.****.net), usando la combinazione Codice Utente, Password e PIN, altrimenti entro 24 ore il Vostro conto internet per la Vostra stessa sicurezza verrà temporaneamente bloccato per far uscire i mezzi finanziari allo scopo di evitare il numero sempre più incremento di assalti "Phishing".

Per maggiori informazioni sulla tematica "phishing", vi invitiamo a far riferimento alle nostre precedenti news pubblicate sull'argomento (ved. questo link).
www.01net.it

Phishing: truffa ai danni di Fineco - IlSoftware.it