33178 Letture

Presentato VMware Workstation 4: per usare più sistemi operativi

Questar (www.questar.it) ha presentato oggi VMware Workstation 4 la nuova versione della potente soluzione ideata e realizzata per garantire un'operatività crescente agli sviluppatori di software e ai professionisti che operano nel campo delle tecnologie.
VMware Workstation 4, che si presenta con una nuova e migliorata interfaccia utente, permette infatti di eseguire più sistemi operativi su di un unico personal computer. E' lo strumento ideale per chi si occupa della realizzazione e dello sviluppo di programmi software, per chi esegue operazioni di collaudo e di verifica della qualità delle applicazioni, per tutti coloro che devono fornire assistenza tecnica, per chi insegna ad utilizzare al meglio gli strumenti informativi e anche per chi opera nei settori della vendita e del marketing. In tutte queste situazioni VMware Workstation consente di ridurre i costi e di aumentare l'efficienza e la produttività.
Questa nuova versione del programma, oltre a supportare Windows NT/XP/2000, Linux come sistemi host e Windows NT/XP/2000/ME/98/95/3.1, Linux, FreeBSD 3.x/4.3 per creare sistemi guest, consente di operare anche con Microsoft Windows Server 2003, Red Hat Linux 8.0 e 8.1, Red Hat Advanced Server 2.1, SuSE Linux 8.0 e 8.1, Enterprise Server 8 e Mandrake 9.0.

Tra le nuove caratteristiche di VMware Workstation 4 spiccano:
- Interfaccia utente Linux completamente rinnovata e resa più semplice e intuitiva per favorire un maggiore grado di operatività;
- Gestione degli Snapshots: possibilità di prelevare e recuperare uno snapshot dalla propria macchina virtuale in qualsiasi momento;
- Drag and Drop e Shared Folders: la condivisione dei file tra sistema ospitante e quello ospite avviene in modo semplice senza bisogno di installare una rete, grazie al trascinamento delle icone da un sistema all'altro;
- Supporto DirectDraw: garantisce la piena disponibilità con tutte le applicazioni che richiedono questo tipo di interfaccia;
- Migliore risoluzione per la fruizione del video e dell'audio - l'introduzione del nuovo standard SoundBlaster garantisce l'alta fedeltà nell'ascolto dei file audio, così come le notevoli performance grafiche del prodotto offrono immagini qualitativamente molto elevate.


VMware è in grado, quindi, di gestire le più diffuse tecnologie per le connessioni di rete permettendo agli utenti di collegare tra loro numerosi personal computer sui quali sono installate diverse macchine virtuali. Tutti i sistemi operativi possono sfruttare le connessioni di rete proprio come se si trattasse di sistemi fisici. Le macchine virtuali che VMware Workstation 4 consente di creare risultano essere, non solo efficaci e di semplice utilizzo, ma anche sicure e in grado di offrire il massimo delle prestazioni e dell'affidabilità nell'ambito dell'operatività quotidiana.


Questar propone VMware Workstation 4, nelle versioni per Linux o Windows, a partire da 329,90 Euro (IVA esclusa). Sono inoltre disponibili una versione elettronica a 299,00 Euro e una Education a 139,90 Euro (IVA esclusa).

Per maggiori informazioni, fate riferimento al sito www.questar.it
In questa pagina potete trovare un nostro articolo sulle precedenti versioni di VMware.

Presentato VMware Workstation 4: per usare più sistemi operativi - IlSoftware.it