12639 Letture

Prevenire il riavvio automatico di Windows dopo l'applicazione degli aggiornamenti

Per impostazione predefinita, Windows provvede a scaricare ed installare automaticamente gli aggiornamenti resi disponibili per il sistema operativo. Talvolta le patch rilasciate necessitano di un riavvio completo del personal computer. Sebbene quest'operazione possa essere posposta in modo tale da concludere il lavoro che si sta svolgendo (ad esempio il download di un file di grosse dimensioni o la conclusione di un'operazione piuttosto "pesante"), Windows rammenta periodicamente la necessità di provvedere al riavvio del sistema.

Per prevenire il riavvio automatico del sistema operativo dopo l'installazione di una o più patch, sia esso Windows XP, Windows Vista o Windows 7, è possibile mettere in atto una semplice procedura.

Come primo passo, è consigliabile fermare – ricorrendo al Task manager di Windows – tutte le istanze del processo wuauclt.exe eventualmente in esecuzione.
Digitando gpedit.msc in Start, Esegui..., quindi premendo il tasto Invio, si accederà alla finestra Criterio di gruppo. Da qui, si dovrà fare doppio clic su Configurazione computer, cliccare con il tasto destro del mouse su Modelli amministrativi quindi su Aggiunta/rimozione modelli.
Cliccando sul pulsante Aggiungi, si dovrà poi selezionare il file wuau.adm contenuto nella cartella c:\windows\inf e premere Apri.
Dopo aver cliccato sul pulsante Chiudi, nella sezione Configurazione computer, si dovrà "espandere" la voce Modelli amministrativi quindi Componenti di Windows ed infine cliccare su Windows Update. Facendo riferimento al pannello di destra, si dovrà cliccare due volte sulla regola denominata Escludi riavvio automatico con utenti connessi per le installazioni pianificate degli aggiornamenti automatici.

Mediante la successiva finestra, si dovrà selezionare la voce Attivata e confermare la scelta cliccando su OK.

Sulle edizioni “Home” di Windows XP, Vista e Windows 7 non è possibile ricorrere alla finestra Criterio di gruppo. E' possibile comunque ottenere analogo risultato operando una modifica sul registro di sistema.
Anche in questo caso, dopo aver chiuso tutte le istanze del processo wuauclt.exe eventualmente in esecuzione, si dovrà aprire l'editor del registro (Start, Esegui..., regedit) quindi portarsi in corrispondenza della chiave seguente: HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Policies \Microsoft\Windows\WindowsUpdate\AU quindi aggiungere un nuovo valore DWORD assegnandogli il nome NoAutoRebootWithLoggedOnUsers.


Facendo doppio clic sul valore DWORD appena aggiunto, esso dovrà essere impostato a 1 (casella Dati valore).


La nuova “policy” appena impostata diverrà immediatamente attiva ed impedirà riavvii automatici del sistema operativo dopo l'applicazione di qualunque aggiornamento.


  1. Avatar
    Michele Nasi
    19/01/2010 17:29:17
    Puoi sempre creare manualmente la chiave ed aggiungere al suo interno il valore DWORD indicato.
  2. Avatar
    A.A.
    19/01/2010 17:23:05
    In Windows XP Home Edition versione 2002 SP3 la chiave HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Policies \Microsoft\Windows\WindowsUpdate\AU non esiste.
  3. Avatar
    assistenza
    29/12/2009 17:17:43
    Grazie di questa presiosa informazione
  4. Avatar
    Stedb
    29/12/2009 13:14:38
    su Windows XP professional non ci sono le cartelle né nel Criterio di Gruppo né nell'editor...almeno nella mia versione!
Prevenire il riavvio automatico di Windows dopo l'applicazione degli aggiornamenti - IlSoftware.it