1371 Letture
Processori: Marvell acquisisce Cavium. L'alleanza costa 6 miliardi di dollari

Processori: Marvell acquisisce Cavium. L'alleanza costa 6 miliardi di dollari

Due aziende impegnate e nella progettazione e nello sviluppo di microprocessori uniscono le forze e provano a presentarsi, in futuro, come una valida alternativa ai colossi come Qualcomm e Samsung.

Marvell Technology è uno dei produttori di chip minori: i suoi processori a basso costo sono utilizzati essenzialmente nei dispositivi deputati allo svolgimento di compiti molto specifici. Il fatturato di Marvell è di circa 2,7 miliardi di dollari l'anno, una goccia nel mare se si paragona la cifra con i ricavi dei colossi del calibro di Qualcomm e Samsung.

L'azienda intende però ampliare il suo business ed è proprio per questo motivo che Marvell ha appena annunciato l'acquisizione di Cavium, società impegnata nella progettazione e nello sviluppo di processori ARM per il mercato server (l'avevamo citata, di recente, nell'articolo Processori server: Intel ha un agguerrito rivale che si chiama Qualcomm Centriq).

Processori: Marvell acquisisce Cavium. L'alleanza costa 6 miliardi di dollari

Come Marvell anche Cavium non è proprietaria di alcuno stabilimento: l'obiettivo di Marvell è quindi l'acquisizione della proprietà intellettuale dell'altra azienda così da unire le forze.


L'accordo ha un valore economico di 6 miliardi di dollari e l'unione fra le due società diventerà effettiva dopo l'approvazione degli azionisti e delle autorità.

Processori: Marvell acquisisce Cavium. L'alleanza costa 6 miliardi di dollari - IlSoftware.it