6687 Letture
Programmi per ottimizzare il registro e il sistema: Microsoft dice basta

Programmi per ottimizzare il registro e il sistema: Microsoft dice basta

Microsoft annuncia che dal primo marzo bloccherà tutti quei programmi, in special modo i falsi ottimizzatori del registro di sistema e di Windows in generale, che esercitano qualche forma di coercizione nei confronti degli utenti.

Da anni vengono pubblicati in rete programmi presentati come software capaci di ottimizzare la configurazione del registro di Windows e del sistema operativo in generale.

In molti casi si tratta soltanto di "fumo negli occhi" e, spesso, questi programmi sono noti per usare comportamenti inaccettabili sotto vari punti di vista.
Segnalando la presenza di molteplici errori sul sistema sottoposto a scansione, usando messaggi e combinazioni di colori scelti per "spaventare" l'utente, viene richiesta l'attivazione di un abbonamento per la risoluzione delle problematiche rilevate.
Peccato che, nella stragrande maggioranza dei casi, i problemi citati siano assolutamente inesistenti e l'obiettivo sia soltanto quello di spillare denaro ai più creduloni.

Programmi per ottimizzare il registro e il sistema: Microsoft dice basta

Microsoft ha fatto sapere che non tollererà più questi comportamenti: dal prossimo 1° marzo tutti i programmi che trarranno in inganno gli utenti, saranno automaticamente rilevati e "neutralizzati".


La verifica sarà espletata sia da Windows Defender che dagli altri software per la sicurezza di Microsoft così come spiegato in questa pagina.

Non saranno quindi più ammessi e, di conseguenza, immediatamente disattivati, tutti quei programmi che esercitano qualche forma di coercizione nei confronti degli utenti di Windows.

Ricorrendo a questo pagina utenti e sviluppatori possono verificare se un qualunque programma sarà o meno bloccato a partire dal 1° marzo.

Programmi per ottimizzare il registro e il sistema: Microsoft dice basta - IlSoftware.it