1284 Letture

Qualcomm rifiuta l'offerta di Nokia per l'utilizzo dei suoi brevetti

Qualcomm, società conosciuta ai più per aver seguito lo sviluppo e la commercializzazione, a partire dal 1991, del client di posta elettronica "Eudora", ha rifiutato la cifra di 20 milioni di dollari offerta da Nokia per il rinnovo della licenza per l'utilizzo di tecnologie basate su WCDMA nel corso del secondo quadrimestre 2007.
La proposta di Nokia non è stata ritenuta in linea con il precedente accordo, stipulato tra le due società nel 2001. Qualcomm continua infatti ad asserire che il colosso finlandese sta tentando di estendere i termini dell'intesa e ciò implicherebbe il versamento dei costi di licenza nella misura in cui sono stati fissati in precedenza.
Nokia, al momento, non ha rilasciato commenti sulla vicenda.
Qualcomm fu pioniere nella definizione dello schema CDMA ("Code division multiple access") alla base del funzionamento dei telefoni cellulari di terza generazione e sugli introiti provenienti dall'utilizzo, da parte di terzi, dei suoi brevetti ha costruito buona parte del suo modello di business.

Qualcomm rifiuta l'offerta di Nokia per l'utilizzo dei suoi brevetti - IlSoftware.it