6322 Letture

Quarta versione di anteprima: IE9 cresce ancora

Il team di sviluppo di Internet Explorer ha da poco annunciano la disponibilità di quella che è destinata ad essere l'ultima versione di anteprima della nona release del browser targato Microsoft. Il prodotto del colosso di Redmond per adesso non utilizza ancora l'interfaccia utente che contraddistinguerà la versione definitiva di Internet Explorer 9 ma fa comunque mostra di una serie di migliorie applicate al codice alla base del funzionamento dell'applicazione.

Uno dei principali obiettivi consiste nell'utilizzo delle tecniche di accelerazione hardware: gli sviluppatori di Microsoft hanno messo a punto diverse dimostrazioni che evidenziano come l'accelerazione sia destinata a fare davvero la differenza.
Questa pagina e questo dimostrativo, offrono agli utenti di Internet Explorer 9 di "toccare con mano" le ottimizzazioni introdotte.


Con la nona versione di Internet Explorer, Microsoft porta al debutto anche un nuovo motore JavaScript che mira a riguadagnare il terreno perduto nei confronti dei principali browser "rivali". Nei vari benchmark, disponibili sul web, che si occupano di misurare le performance durante l'esecuzione di codice JavaScript, le precedenti versioni di Internet Explorer hanno infatti sempre funto da "fanalino di coda" rispetto ai browser concorrenti. La terza "preview" di IE9 fa segnare decisi miglioramenti rispetto al passato tanto da superare tutte le attuali release di Mozilla Firefox e seguendo sempre più da vicino Apple Safari 5.0. Ai vertici della classifica restano per il momento Chrome ed Opera, considerati i browser più rapidi nell'esecuzione di codice JavaScript (utilizzato per la verifica, è l'apprezzato benchmark "SunSpider").
I primi test di Internet Explorer 9 evidenziano come il browser abbia compiuto giganti passi in avanti nel campo delle performance superando, per quanto riguarda la velocità di esecuzione di codice JavaScript ("SunSpider" versione 0.9.1), Mozilla Firefox ed addirittura Safari 5.0 e ponendosi subito dietro Chrome 5.x ed Opera 10.6 (il migliore in assoluto).

Anche i risultati ottenuti da IE9 nell'ambito del test "Acid3" evidenziano dei progressi. Acid è un test concepito e periodicamente aggiornato dal "Web Standards Project" che si prefigge come obiettivo quello di verificare quanto ogni singolo browser si attenga agli standard web. In particolare, Acid effettua una serie di controlli che permettono di fotografare il comportamento di un browser web allorquando si trovi a gestire codice JavaScript di vario tipo. Contemporaneamente, Acid si occupa di saggiare se il browser in uso si attenga al Document Object Model (DOM), standard ufficiale del W3C per la rappresentazione di documenti strutturati.
Acid3 è scritto completamente in JavaScript e provvede ad effettuare 100 test, suddividendoli in sei macrocategorie. Particolarmente messe alla prova le abilità del browser nell'attenersi a DOM ed alle specifiche CSS2 (Cascading Style Sheets) e SVG (Scalable Vector Graphics).
La quarta versione di anteprima, appena rilasciata, di IE9 non supera ancora l'esame Acid3 a pieni voti ma si avvicina al traguardo facendo registrare una valutazione pari a 95/100.


La nuova "platform preview" di Internet Explorer 9.0 è distribuita da Microsoft attraverso questa pagina (ne sconsigliamo l'installazione sui sistemi impiegati per scopi "produttivi") ed è compatibile solamente con Windows 7 e Windows Vista SP2. Per gli utenti di Windows XP, infatti, la nona versione di Internet Explorer non sarà mai resa disponibile.

Microsoft non si è espressa circa le date di rilascio di IE9: la versione definitiva non comunque dovrebbe arrivare prima della fine dell'anno od i primi mesi del 2011.

Quarta versione di anteprima: IE9 cresce ancora - IlSoftware.it