32867 Letture

Real punta su Helix per contrastare Windows Media 9

In quest'ultimo periodo Microsoft ha fatto molto parlare di sé: Windows XP, ASP .NET ed il framework .NET sono solo alcuni esempi. Più di recente si è cominciato a parlare di Windows Media Series 9 (nome in codice Corona), il player naturale successore di Windows Media 8. Società del calibro di Real Networks e Apple, insidiate dal colosso di Redmond, sono corse ai ripari presentando rispettivamente Helix e Quicktime 6.
Ciò che ha destato molto scalpore è lo schierarsi di Real dalla parte della comunità open source. Real Networks ha infatti deciso di rilasciare milioni di linee di codice attraverso le quali gli sviluppatori di tutto il mondo potranno costruire prodotti per i media digitali. Real Networks rilascerà agli sviluppatori il codice dei tre componenti che sono alle basi della propria piattaforma:
- Helix DNA client
- Helix DNA server
- Helix DNA encoder
Real mette a disposizione oltre alle versioni commerciali dei propri prodotti anche versioni gratuite ma con funzionalità ridotte. Per la distribuzione di contenuti in streaming si ha disposizione un server basic con supporta fino ad un massimo di 10 connessioni simultanee e un producer col quale convertire contenuti audio/video nel formato proprietario Real Audio 8 e RealVideo 9.
Il punto di forza di Helix Producer è il supporto per RealVideo 9, il nuovo codec con cui Real cercherà di contrastare Windows Media 9 di Microsoft che può certamente contare sul fatto di "giocare in casa" sul sistema operativo Windows.
Real Networks ha dichiarato che con il nuovo codec si ha:
- 30% di prestazioni in più rispetto a RealVideo 8
- 50% rispetto a RealVideo G2
- la stessa qualità a metà del bit rate dell'MPEG-4
- la stessa qualità ad un quarto del bitrate dell'MPEG2
Nel nuovo RealVideo 9 è incluso il RealAudio Surround, con cui è possibile comprimere l'audio senza che si perda l'effetto surround multicanale!
Per maggiori informazioni fate riferimento al sito web di Real Networks.

Real punta su Helix per contrastare Windows Media 9 - IlSoftware.it