mercoledì 15 settembre 2010 di 64887 Letture

Realizzare una chiavetta "multiboot" contenente Bart PE, Parted Magic ed altre utilità

L'interfaccia impiegata in BartPE (XPE), precedentemente aggiunta all'elenco dei plugin, può essere ampiamente personalizzata: è sufficiente portarsi all'interno della cartella pebuilderpluginxpe-1.0.7 ed aprire, con il Blocco Note od un editor di testo più completo (i.e. TextPad), il file denominato xpe-defaults.inf.

E' immediato notare come, agendo sulla sezione SetValue, sia possibile modificare il messaggio mostrato in fase di boot del CD di BartPE (quello predefinito è: Starting Windows XPE [The Horse Power]...).

Le due righe mostrate sotto IE Start Page permettono di impostare l'URL della home page predefinita per Internet Explorer (per impostazione predefinita il browser propone una home page vuota: about:blank).

Quasi in calce al file, è presente la dizione Taskbar on top - Autohide. XPE posiziona la barra delle applicazioni di Windows, in modo predefinito, sulla parte alta dello schermo facendo in modo che questa venga automaticamente nascosta. Per utilizzare una barra delle applicazioni in perfetto stile Windows (mostrata, quindi, in basso), è sufficiente "commentare" le tre righe (anteponendo il carattere ;) modificandole cioé così come segue:
; TaskBar on Top - Autohide
;0x3,"SoftwareMicrosoftWindowsCurrentVersionExplorerStuckRects2","Settings",
; 28,00,00,00,ff,ff,ff,ff,03,00,00,00,01,00,00,00,3c,00,00,00,1e,00,00,00,fe,
; ff,ff,ff,fe,ff,ff,ff,02,04,00,00,1c,00,00,00

Dopo aver applicato le modifiche, è necessario salvare il file .inf.

Tra i plugin che possiamo aggiungere prima di creare il CD di boot di BartPE, vi è BGInfo, un programma che riporta - direttamente sul desktop di Windows - alcune informazioni relative alla configurazione hardware e software utilizzata (processore installato, memoria, spazio occupato su dischi e partizioni e così via). Sviluppato originariamente da SysInternals, società oggi acquisita da Microsoft, BGInfo è prelevabile gratuitamente cliccando qui.

Per aggiungere BGInfo alla lista di programmi che verranno integrati nel CD di boot di BartPE, è necessario aprire la cartella pebuilderpluginginfo quindi estrarre al suo interno il contenuto del file compresso BgInfo.zip.

Nel caso di Macrium Reflect Free, dopo aver installato il programma sul sistema (download da questa pagina), è necessario accedere al menù Other tasks quindi cliccare su Create rescue CD.


Attraverso la finestra Rescue CD Type si può indicare il tipo di supporto avviabile che si desidera generare. Optiamo per il CD di boot BartPE.


Dopo aver cliccato sul pulsante Next, Macrium Reflect richiede di specificare la cartella contenente i plugin di PE Builder (nel nostro caso, c:pebuilderplugin). E' importante notare che la directory da indicare è quella dei plugin e non la directory nella quale sono stati estratti i file di PE Builder.

Il software provvederà ad aggiungere, nella cartella di PE Builder, il plugin di Macrium Reflect (è possibile cliccare sul pulsante Updates per verificare l'eventuale disponibilità di aggiornamenti del plugin). Al termine dell'operazione, Macrium Reflect mostrerà un messaggio di conferma.

Accedendo alla cartella dei plugin di PE Builder, si noterà la presenza di una nuova sottodirectory denominata Macrium.


Realizzare una chiavetta multiboot contenente Bart PE, Parted Magic ed altre utilità - IlSoftware.it - pag. 2