356183 Letture

Riconoscere e liberarsi degli spyware

Per evitare ogni tipo di problema, esistono particolari software che, effettuando una scansione completa del personal computer, sono in grado di trovare ed eliminare tutti gli eventuali componenti spyware facenti parte dei programmi installati.
Il programma migliore che agisce in tal senso si chiama Ad-Aware (prelevabile gratuitamente da questa pagina) ed è distribuito in maniera del tutto gratuita da Lavasoft, una piccola software-house tedesca.
A patto che venga tenuto costantemente aggiornato mediante l'installazione dei reference file più recenti (gli archivi contenenti informazioni sugli adware/spyware), Ad-Aware è certamente lo strumento migliore per diagnosticare ed eliminare le "spie" eventualmente presenti nel nostro personal computer.
Esistono, tuttavia, altri due metodi per accorgersi della presenza di spyware. Per prima cosa, alcuni di essi, durante la loro esecuzione "silenziosa", causano errori di protezione, ad esempio, all'interno del browser Internet (Internet Explorer o Netscape Navigator). Si tratta di errori, ad una prima analisi, inspiegabili e del tutto inattesi. Con il passare del tempo però, anche gli spyware si sono evoluti ed i "campanelli di allarme" rappresentati da errori generali oggi si vedono sempre meno.
I software firewall, invece, rappresentano probabilmente, dopo Ad-Aware, i migliori nostri alleati nello scovare tentativi di comunicazione con la Rete da parte di componenti adware e spyware.

Oltre all'utilizzo di Ad-Aware, esiste un altro metodo per accorgersi della presenza di spyware: impiegare un software firewall. Anche noi abbiamo scovato l'attività effettuata a nostra insaputa da spyware: il firewall, una volta attivato, informa l'utente su tutti i tentativi di accesso ad Internet da parte delle applicazioni installate.
Come vi abbiamo suggerito nel corso dell'articolo sull'argomento, il nostro consiglio è quello di negare l'autorizzazione a comunicare con la Rete Internet ai programmi che non si conoscono: si avrà il tempo per rendersi conto dell'accaduto.

Riconoscere e liberarsi degli spyware - IlSoftware.it - pag. 3