9920 Letture

Rilasciato Flash Player 10.3: Adobe guarda alla privacy

Adobe ha rilasciato quest'oggi un importante aggiornamento per Flash Player. L'update, una volta installato, permetterà di risolvere alcune vulnerabilità d'importanza critica ed introduce un nuovo meccanismo per controllare quali informazioni vengono salvate, sul personal computer in uso, durante l'attività di "navigazione" sul web.

I "Flash cookies", conosciuti anche come Local Shared Objects o LSO sono elementi che, rispetto ai tradizionali cookie HTTP, consentono la gestione di un notevole quantitativo di dati. Mentre, nel caso dei primi, un sito web può richiedere la memorizzazione di un quantitativo massimo di dati pari a 4 KB, i cookie Flash portano il limite a 100 KB. Questi ultimi, inoltre, non hanno una data di scadenza impostata di default e sono memorizzati in più locazioni differenti, sulla medesima macchina: anche andando alla ricerca dei file con estensione .SOL, sarà piuttosto difficoltoso individuarli (in questo articolo abbiamo approfondito il tema dal punto di vista tecnico). In queste pagine abbiamo illustrato come i Flash cookie possano potenzialmente rappresentare una minaccia per la privacy.


La nuova versione di Flash Player - 10.3.181.14 - consente agli utenti di intervenire sui cookie Flash in modo molto più semplice rispetto al passato. Anziché collegarsi ad una pagina web, sul sito web di Adobe, la gestione dei cookie può essere effettuata semplicemente cliccando col tasto destro del mouse su una qualunque creatività Flash, presente all'interno di una pagina web, quindi cliccando sulla voce Impostazioni globali.

Peleus Uhley, di Adobe, ha voluto sottolineare inoltre come il meccanismo di aggiornamento automatico di Flash Player sia stato introdotto anche in Mac OS X, così come accade da tempo in ambiente Windows. "La nuova funzionalità si occuperà di verificare la disponibilità di eventuali aggiornamenti a cadenza settimanale notificandone la presenza all'utente".


Qualunque sia il browser da voi utilizzato, suggeriamo di collegarvi con questa pagina in modo tale da verificare la versione di Adobe Flash Player installata.
A questo punto, visitando questa pagina, potrete procedere all'installazione di Flash Player 10.3.181.14.
In alternativa, il file per l'aggiornamento della versione di Flash Player impiegata da Internet Explorer, può essere prelevato ed installato manualmente cliccando qui.
La versione per Firefox e gli altri browser è invece disponibile a questo indirizzo. Utilizzando questi file d'installazione si eviterà l'installazione del "download manager" di Adobe.

E' bene tenere presente che l'operazione deve essere ripetuta per ciascun browser installato sulla propria macchina: Internet Explorer e Mozilla Firefox, ad esempio, utilizzano tecnologie differenti per supportare Flash. Com'è noto, infatti, il prodotto di Microsoft impiega la tecnologia ActiveX per inserire oggetti Flash nelle pagine web visualizzate.

Il nuovo aggiornamento di Flash Player è stato abbracciato da Google Chrome con qualche ora d'anticipo: la società fondata da Larry Page e Sergey Brin ha infatti da tempo deciso di integrare direttamente nel browser il componente di Adobe provvedendone autonomamente all'aggiornamento. Digitando nella barra degli indirizzi di Chrome about:plugins, si dovrà leggere l'indicazione del numero di versione "10.3.181.14" accanto alla voce Flash. In caso contrario, è possibile richiamare manualmente l'aggiornamento cliccando sul pulsante Personalizza e controlla Google Chrome, quindi su Informazioni su Google Chrome ed infine sul pulsante Aggiorna ora. Qualora la procedura non andasse a buon fine, è possibile installare l'aggiornamento semplicemente scaricando ed eseguendo il file prelevabile da questa scheda.


In questo articolo ed in questa pagina di approfondimento vi abbiamo presentato uno script VBS che abbiamo ideato e che permette di controllare rapidamente l'eventuale disponibilità di aggiornamenti per Flash Player ed altri software.
Cliccando qui potete scaricarne la versione aggiornata (il file .TXT deve essere rinominato con l'estensione .VBS).

Rilasciato Flash Player 10.3: Adobe guarda alla privacy - IlSoftware.it