1327 Letture

Risolta la vulnerabilità in Google GMail

Google ha risolto una vulnerabilità nel proprio servizio di posta elettronica Gmail. La falla avrebbe permesso a cracker di accedere ai vari account. Il problema riguardava le modalità di autenticazione degli utenti. L'hacker israeliano che ha scoperto al falla ha spiegato che bastava dirottare l'utente su un particolare link per scoprire i dati di accesso memorizzati nel cookie di login. Secondo quanto comunicato da Google solo un utente Gmail è stato vittima di questa vulnerabilità.
Gmail è stato annunciato agli inizi di aprile ed è un servizio di webmail (ossia è possibile accedere ai messaggi via Internet, senza doverli scaricare in locale) con 1 GB di spazio per la memorizzazione di allegati ed e-mail. E' tuttora in fase beta.
www.01net.it

Risolta la vulnerabilità in Google GMail - IlSoftware.it