3949 Letture

Samsung presenta i nuovi Galaxy S6 e Galaxy S6 edge

Come da programma, alla vigilia dell'apertura dei battenti dell'edizione di quest'anno del Mobile World Congress di Barcellona, Samsung ha presentato i nuovi smartphone Galaxy S6 e Galaxy S6 edge.
I portavoce di Samsung descrivono i nuovi Galaxy come il risultato della continua crescita e delle tante innovazioni introdotte coi modelli precedenti. Allo stesso tempo, si ammette dall'azienda coreana, in passato sono stati comunque commessi alcuni errori, risolti nelle fasi di progettazione e realizzazione degli S6.

Galaxy S6 e Galaxy S6 edge puntano su metallo e vetro

Del connubio tra metallo e vetro avevamo avuto occasione di parlare anche nelle scorse settimane. Già numerose indiscrezioni avevano descritto i nuovi smartphone a marchio Samsung come dispositivi più eleganti, capaci però di essere allo stesso tempo funzionali.
Il corpo dei nuovi Galaxy (Gorilla Glass 4) è stato realizzato adoperando una tecnologia di stampaggio nel vetro unica nel suo genere. Grazie alla soluzione adottata, il Galaxy S6 è molto sottile (6,8 millimetri per 138 grammi). Il Galaxy S6 edge, invece, è spesso 7 millimetri e pesa 132 grammi.


Per Samsung è un passo avanti notevole che mette al bando la scocca in plastica, almeno per i top di gamma.
La corsa al minor spessore possibile, però, si paga: assente lo slot microSD; dispositivi non certificati per resistere all'acqua.

Addio Qualcomm: utilizzato un processore Exynos autoprodotto

Come ampiamente preannunciato, i nuovi Galaxy poggiano su un processore Exynos con SoC 7420 a otto core, autoprodotto da Samsung al posto degli Snapdragon di Qualcomm. La casa coreana presenta il suo Exynos come il primo processore a 64 bit per dispositivi mobili al mondo costruito con tecnologia a 14 nm, con un nuovo sistema di memoria LPDDR4 e una unità flash UFS 2.0.
L'obiettivo è evidentemente quello di garantire prestazioni più elevate ed una maggiore velocità facendo allo stesso tempo decrescere il consumo energetico.


Il display che equipaggia il Galaxy S6 è un Quad HD Super AMOLED da 5.1 pollici (risoluzione 2560 x 1440 pixel a 577 PPI). Samsung rimarca proprio il traguardo raggiunto (557 PPI) col nuovo schermo: "la più alta densità disponibile, una luminosità 600 cd/m2 senza precedenti e la migliore visibilità all’esterno".

Il comparto fotografico

I due Galaxy "ultimo grido" promettono di scattare foto di qualità anche in condizioni di scarsa luminosità. La fotocamera frontale è da 5 MP mentre quella posteriore da 16 MP ad alta sensibilità. Quest'ultima, luminosa e veloce, è dotata di obiettivo F1.9 e sensori ad alta risoluzione che permettono di scattare foto di una qualità superiore, anche in presenza di poca luce.
HDR (High Dynamic Range), stabilizzatore ottico dell’immagine OIS e bilanciamento del bianco con sensore IR, tutti con attivazione automatica in tempo reale, garantiscono una maggiore sensibilità luminosa e scatti più nitidi.
La nuova funzione Avvio Rapido (in grado di attivarsi in 0,7 secondi) permette di accedere in modo rapido e diretto alla fotocamera da ogni schermata semplicemente facendo doppio clic sul tasto "Home". Inoltre, grazie alla tecnologia fast tracking Auto Focus è possibile selezionare una sola volta un soggetto in movimento e farlo seguire automaticamente dall’Auto Focus per catturare l’attimo desiderato.

Batteria e ricarica wireless

Galaxy S6 e Galaxy S6 edge possono essere ricaricati in modalità wireless utilizzando qualsiasi caricabatteria senza fili disponibile sul mercato che supporti gli standard WPC e PMA. Per avviare il processo di ricarica wireless, basterà appoggiare il proprio Galaxy S6 sull'apposito caricatore.

La batteria da 2550 mAh non è rimovibile ma, con appena 10 minuti di ricarica Samsung promette un funzionamento di 4 ore (fino a 2 ore con la riproduzione ininterrotta di un video HD).


Differenza tra S6 e S6 edge

Rispetto al Galaxy S6, la versione "edge" è caratterizzata da una doppia curvatura dello schermo. Grazie a questa peculiarità, gli utenti possono accedere più rapidamente alle varie funzioni, alle informazioni ed alle notizie.
La funzione People edge, ad esempio, fa sì che lo schermo si illumini quando si riceve una chiamata o una notifica anche se il dispositivo è rivolto verso il basso, e permette di preselezionare fino a un massimo di 5 contatti prioritari, assegnando a ognuno un colore diverso, da utilizzare in caso di una notifica persa da uno di loro.

Dotazione software

Per quanto riguarda la dotazione software, i Galaxy S6 saranno basati su Android 5.0.2 "Lollipop" e presenteranno un'interfaccia TouchWiz di Samsung molto più snella rispetto al passato.
In forza di un accordo siglato con Microsoft, inoltre, Samsung preinstallerà applicazioni come Skype, OneNote e OneDrive mettendo gratuitamente a disposizione 115 GB di spazio sul servizio cloud del colosso di Redmond.

Disponibilità sul mercato

I nuovi Samsung Galaxy S6 e Galaxy S6 edge saranno disponibili in Italia a partire dal 10 Aprile nelle versioni da 32 e 64 GB. Da metà marzo saranno avviate le attività di preordinazione presso i principali rivenditori di elettronica di consumo e gli operatori telefonici.

Galaxy S6 e Galaxy S6 edge saranno disponibili nei colori White Pearl (Bianco Perla), Black Sapphire (Nero Zaffiro), Gold Platinum (Oro Platino) per entrambi i dispositivi; Blue Topaz (Blu Topazio, solo Galaxy S6) e Green Emerald (Verde Smeraldo, solo Galaxy S6 edge).

Samsung presenta i nuovi Galaxy S6 e Galaxy S6 edge - IlSoftware.it