18870 Letture

Scansione documenti su Android: come fare

Chi dispone di uno smartphone o di un tablet Android forse non sa di avere a disposizione un pratico scanner portatile. Installando un'apposita app sul dispositivo, è infatti possibile effettuare la scansione di documenti su Android servendosi della fotocamera digitale integrata.

Nel corso del tempo si sono susseguite varie app Android che permettono la scansione di documenti ma ben poche consentono oggi di ottenere gli stessi risultati garantiti da Scanbot.
Completamente gratuita, Scanbot consente di effettuare la scansione di documenti con Android con una qualità delle immagini comparabile con quella dei più moderni scanner da tavolo.

Scanbot, una volta avviato su Android, consente di scansionare qualunque tipo di documento: scontrini, fatture, contratti, biglietti da visita, note, lavagne, buoni viaggio, articoli di giornale e così via. I documenti acquisiti possono essere memorizzati in locale, combinandoli eventualmente in un unico file PDF, oppure caricati automaticamente online su uno dei servizi cloud supportati (Google Drive, Dropbox, OneDrive, Box.com, Evernote,...).
L'app Scanbot supporta anche il protocollo WebDAV offrendo quindi la possibilità di caricare i documenti scansionati sui servizi compatibili.


Quando effettuare la scansione di documenti su Android

La scansione di documenti con Android diventa una possibilità interessante quando, ovviamente, si è fuori ufficio e si ha la necessità di acquisire fatture, scontrini, biglietti da visita o altri supporti cartacei.
Applicazioni come Scanbot aprono possibilità sconfinate perché consentono di utilizzare uno scanner in mobilità quando non è praticamente possibile servirsi di un dispositivo da tavolo.

La funzionalità di Scanbot che consente di salvare i documenti acquisiti in un unico PDF multipagina risulterà utilissima in molteplici situazioni, sia al professionista che all'utente privato.

Scansione di documenti su Android con Scanbot

Per utilizzare Scanbot su Android è sufficiente scaricare ed installare l'applicazione da questa pagina su Google Play.


Dopo aver avviato Scanbot sullo smartphone o sul tablet Android, basterà toccare l'icona "+" o trascinare la schermata verso il basso per avviare una scansione.

Il principale vantaggio di Scanbot è che l'applicazione riesce a riconoscere automaticamente i bordi del documento da acquisire e mostra dei suggerimenti per migliorarne la scansione.
In particolare, non appena viene attivata la fotocamera, Scanbot suggerisce quando avvicinare l'obiettivo per ottenere risultati migliori.

Per avviare una scansione di un documento su Android con Scanbot, è bene porre il documento da acquisire su uno sfondo più scuro e comunque "pulito". In questo modo si faciliterà Scanbot nel riconoscimento dell'area da acquisire.

Inoltre, il consiglio è quello di tenere il dispositivo mobile Android pressoché parallelo rispetto al documento da acquisire altrimenti verrà visualizzato il messaggio "Prospettiva".

Non appena le condizioni per la scansione del documento saranno ottimali, Scanbot mostrerà il messaggio "Non muoverti". A questo punto bisognerà mantenere il più possibile fermo lo smartphone od il tablet Android ed attendere che l'immagine venga acquisita.

Scansione documenti su Android: come fare

Le icone in fondo allo schermo consentono di ruotare lo schermo, di scegliere una differente combinazione di colori per il docuemento acquisito, di migliorare eventualmente il ritaglio e di cancellare la scansione.
Per memorizzare la scansione bisognerà toccare il pulsante Salva.

Per impostare la cartella nella quale vengono memorizzate le scansioni, è bene accedere subito alle impostazioni dell'app (icona raffigurante tre punti in colonna, in alto a destra) quindi attivare Salva su SD card ove possibile.

Scansione documenti su Android: come fare

I file scansionati saranno così memorizzati nella cartella \Scanbot.


Toccando invece Scegli servizio cloud... (la prima voce in elenco) si può eventualmente attivare il caricamento automatico di tutte le scansioni su un proprio account, creato su Google Drive, Dropbox, OneDrive, Box.com, Evernote, Amazon Cloud Drive o su altri servizi similari.

Scansione documenti su Android: come fare

La versione gratuita di Scanbot manca di un'interessante funzionalità presente solo nella versione Pro (acquistabile a 4,49 euro una tantum) ossia la possibilità di effettuare il riconoscimento ottico dei caratteri (OCR).

L'OCR dei testi contenuti nei documenti acquisiti con Scanbot, tuttavia, può essere effettuato ricorrendo anche al pratico PDF X-Change Viewer: Convertire un PDF in un PDF ricercabile con l'OCR.

Oltre all'OCR, Scanbot Pro offre la possibilità di aggiungere delle meta tag addizionali al file creato. Per facilitare la successiva individuazione dei documenti d'interesse, si può richiedere la memorizzazione dei dati sulla geolocalizzazione (luogo in cui ci si trova e dispositivo mobile utilizzato per l'acquisizione dell'immagine).

Su Apple iOS gli utenti possono valutare anche il download e l'installazione dell'app gratuita Scannable (dagli stessi sviluppatori di Evernote). Rispetto a Scanbot, Scannable ha un vantaggio in più: i biglietti da visita vengono automaticamente riconosciuti e le informazioni di contatto stampate su di essi possono essere inserite nella rubrica del telefono.
Scannable non è al momento disponibile su piattaforma Android (vedere anche l'articolo Scansione di documenti e biglietti da visita in mobilità).


  1. Avatar
    vitez
    16/01/2015 22:15:53
    Applicazione stupenda,molto utile.
Scansione documenti su Android: come fare - IlSoftware.it