3527 Letture

Se ne va il CTO di Nokia. Addio od arrivederci?

L'attuale CTO ("chief technology officer") di Nokia, Richard Green, avrebbe chiesto di allontanarsi dalla società, per non meglio precisati "motivi personali". Secondo quanto riportano fonti finlandesi, la decisione di Green potrebbe essere motivata, in realtà, dalla divergenza di vedute rispetto alla strategia recentemente messa in campo dalla società. Green, secondo le indiscrezioni, starebbe valutando l'opportunità di dare forfait ed abbandonare Nokia. Per il momento - va sottolineato - non c'è ancora nulla di certo perché mancano dichiarazioni ufficiali.

Nokia si è limitata a confermare all'agenzia di stampa Reuters che il suo manager ha dovuto lasciare l'azienda per motivi personali ma non fa cenno ad un possibile ritorno. Henry Tirri, responsabile del Nokia Research Center, assumerà per ora il ruolo di CTO.

Molti analisti, però, legano la decisione di Green alle decisioni prese dal CEO della società, Stephen Elop, che ha stretto un accordo con Microsoft per l'adozione, sui propri dispositivi, del sistema operativo Windows Phone. Il CTO di Nokia, invece, è noto per essere uno dei sostenitori di MeeGo, soluzione che sembra ormai accantonata.


Continua quindi la burrasca in Nokia che dopo le cattive performance in Borsa, arrivate in seguito al ridimensionamento in negativo delle previsioni d'incasso, ha subìto un taglio del rating dall'agenzia internazione di valutazione del credito Fitch, potrebbe essere addirittura acquista da Samsung.
Va precisato che anche l'ipotesi di una possibile acquisizione da parte di Samsung è tutta da confermare (le parti in causa, infatti, non hanno rilasciato alcun commento in merito), nonostante le voci di corridoio inizino a farsi più pressanti.

Se ne va il CTO di Nokia. Addio od arrivederci? - IlSoftware.it