3285 Letture

Seagate si espande ancora e mette le mani su LaCie

La notizia è arriva inaspettata: Seagate acquisisce LaCie. In effetti, tecnicamente le cose non stanno proprio così perché la procedura richiederà qualche tempo, ma questa è la sostanza.

Più in dettaglio, la società americana ha reso noto di aver raggiunto un accordo con il CEO di LaCie Philippe Spruch per l'acquisizione del 64,5% delle azioni dell'azienda francese, pagandole 4,05 euro ad azione. Entro la fine del 2012 Seagate confida di poter venire in possesso anche del restante pacchetto azionario. Globalmente, l'acquisizione dovrebbe vedere una transazione di almeno 186 milioni di dollari, salvo alcuni aggiustamenti del prezzo delle azioni previsti per la seconda tranche del 35,5%.

Il management di Seagate ha fatto sapere che attraverso questa manovra intende operare una rapida espansione in alcuni segmenti del settore consumer oggi ottimamente presidiati da LaCie, soprattutto in Europa e in Giappone. Non appena tutte le operazioni saranno ultimate, Philippe Spruch rivestirà il ruolo di responsabile della divisione storage consumer all'interno di Seagate.


Per quanto riguarda i prodotti, il primo grande cambiamento, forse un po´ scontato, sarà che sin da subito tutti i dispositivi LaCie useranno esclusivamente hard disk Seagate. A brevissimo non sono invece previsti grandi modifiche sul versante delle gamme di dispositivi storage delle due aziende, che dovrebbe convivere per un po´. In un secondo tempo, capito come gestire al meglio la transizione, tutte le linee di prodotto dovrebbero essere proposte solo con il marchio Seagate.

La società americana ha infine precisato che l'acquisizione non dovrebbe comportare stravolgimenti nell'organico di LaCie.

Seagate si espande ancora e mette le mani su LaCie - IlSoftware.it