10199 Letture

Shuttleworth parla di Ubuntu 9.10 e di... Windows 7

Mancano due giorni al debutto di Ubuntu 9.10, nuova versione della distribuzione Linux sponsorizzata dal magnate sudafricano Mark Shuttleworth. Tra le novità, già illustrate in questa precedente news, vi sono l'ottimizzazione delle tempistiche di avvio, l'introduzione del nuovo "Software center" che probabilmente sostituirà lo strumento per l'aggiunta e la rimozione di software e, forse, anche lo stesso Synaptic, l'adozione di "ext4" come file system predefinito, il miglioramento di AppArmor (software che permette all'amministratore di sistema di associare ad ogni programma un profilo di sicurezza atto a limitarne la libertà d'azione), della connettività 3G, il supporto per i chipset video Intel integrati in molte schede madre.

Durante la conferenza di presentazione di Ubuntu 9.10, il CEO di Canonical ha comunque voluto esprimersi su Windows 7. Il giudizio di Shuttleworth sul nuovo sistema operativo di Microsoft è apparso molto positivo tanto da definire il prodotto "eccellente". "Si tratta di un miglioramento sostanziale rispetto al passato. E' credibile anche sui sistemi netbook", ha aggiunto.


Shuttleworth non ha comunque mancato di sottolineare alcuni punti che possono ulteriormente favore la diffusione di Ubuntu e delle altre distribuzioni Linux come alternativa al sistema operativo di Microsoft. Secondo il CEO di Canonical, la società di Redmond sbaglierebbe nel diffondere ulteriormente Windows XP sui sistemi netbook: si tratta di un sistema ormai vecchio di otto anni. Troppe restrizioni vi sarebbero poi nella versione "Starter Edition" di Windows 7 che Microsoft si augura venga adottata dai produttori di dispositivi portatili ultracompatti. Windows, poi, "rimane un sistema proprietario e relativamente costosto", ha chiosato Shuttleworth.

Ubuntu 9.10, stando a quanto dichiarato dall'imprenditore sudafricano, dovrebbe quindi nascere sotto una buona stella, nonostante venga distribuito in versione finale a distanza di soli sette giorni dal lancio di Windows 7.
"Per quanto riguarda il supporto delle stampanti, utilizziamo lo stesso sottosistema impiegato nei Mac. (...) Per quanto riguarda il supporo di schede video e delle schede di rete sono state investite energie immense. Stiamo crescendo rapidamente".

  1. Avatar
    jacopo
    28/10/2009 00:47:57
    Ha ragione sul fatto dell'autonomia dei notebook. In ogni caso Ubuntu migliora ogni 6 mesi, anche su questo punto.
  2. Avatar
    H4ck3R
    27/10/2009 23:03:18
    Citazione: Caro lettore anonimo, bisogna considerare che rispetto a Xp, Ubuntu è un OS molto più potente e moderno, mi chiedo quali effetti grafici tu usi in Ubuntu e se hai provato a disattivarli per provare a migliorarne l'autonomia. Vado a spanne però bisognerebbe confrontare XP con Puppy Linux o con Damn Small Linux. L'attuale Ubuntu è meglio paragonarlo con Vista e/o con Seven e ti assicuro che lì i risultati dell'ottimo lavoro fatto da Canonical si vedono tutti. Un saluto.
    Concordo appieno.
  3. Avatar
    iskander66
    27/10/2009 19:03:36
    Caro lettore anonimo, bisogna considerare che rispetto a Xp, Ubuntu è un OS molto più potente e moderno, mi chiedo quali effetti grafici tu usi in Ubuntu e se hai provato a disattivarli per provare a migliorarne l'autonomia. Vado a spanne però bisognerebbe confrontare XP con Puppy Linux o con Damn Small Linux. L'attuale Ubuntu è meglio paragonarlo con Vista e/o con Seven e ti assicuro che lì i risultati dell'ottimo lavoro fatto da Canonical si vedono tutti. Un saluto.
  4. Avatar
    Lettore anonimo
    27/10/2009 18:44:43
    ...speriamo abbiano investito anche in autonomia... il mio notebook che con xp pro ha 4 ore, con ubuntu ne ha 2 e mezza
Shuttleworth parla di Ubuntu 9.10 e di... Windows 7 - IlSoftware.it