16506 Letture

Si apre WWDC 2012: le novità che Apple ha in serbo

Il sipario si sta per alzare. Oggi, dopo che si sarà fatto giorno sulla costa californiana, prenderà il via l'atteso WWDC (World Wide Developers Conference) 2012, evento organizzato da Apple e rivolto il particolare alla nutrita comunità di sviluppatori della Mela. L'interesse per quando accadrà durante l'edizione di quest'anno del WWDC è elevatissimo perché tante sono le novità che Apple potrebbe presentare in anteprima.

Sarà innanzi tutto il primo WWDC, purtroppo, senza Steve Jobs. Sul palco, a San Francisco, ci sarà il successore Tim Cook che già nei giorni scorsi aveva offerto qualche indizio, senza peraltro esporsi troppo, su quanto avverrà fra qualche ora (vedere l'articolo "WWDC 2012: nuovi prodotti senza veli ma niente foto").


Anche quest'anno il WWDC di Apple ha fatto segnare il "tutto esaurito" nonostante il costo del biglietto: 1.599 dollari. Anzi, se in occasione delle prime edizioni dell'incontro ci voleva qualche settimana per terminare i biglietti e riempire la platea, i "talloncini" per l'accesso al WWDC 2012, questa volta, sono terminati in appena due ore dall'inizio della loro commercializzazione (ne avevamo parlato nell'articolo "WWDC 2012: tutto esaurito al prossimo evento di Apple"). Segno evidente dell'enorme attenzione, da parte degli sviluppatori, che gravita attorno alla piattaforma Apple. Proprio di recente, Flurry Analytics ha calcolato come 7 applicazioni mobili su 10 siano compatibili con i dispositivi a cuore Apple iOS evidenziando parimenti come app quali Angry Birds, Instagram e Instapaper abbiano visto i loro natali proprio sui device della Mela.

Le novità che saranno presente nel corso del WWDC 2012


Di sicuro, Cook ed il suo team presenteranno la prossima versione del sistema operativo destinato ad iPhone, iPad ed iPod Touch: iOS 6 è qualcosa di cui si parla ormai da tempo e la piattaforma dovrebbe essere sufficientemente matura da poter essere finalmente svelata. Non è dato sapere quali saranno le migliorie di iOS 6 ma i più ipotizzano ottimizzazioni sull'assistente vocale Siri portandone eventualmente la compatibilità sull'iPad.
Allo stesso tempo, le nuove API di Siri dovrebbero consentire agli sviluppatori di disporre degli strumenti per integrare l'assistente vocale nelle loro applicazioni.
Il sistema operativo Apple s'integrerà poi in maniera più stretta con Facebook similmente a quanto era già stato fatto con iOS 5 relativamente a Twitter. Per un iOS 6 ancora più "social".
La nuova versione di iOS potrebbe segnare l'abbandono dei servizi messi a disposizione da Google. In particolare, il WWDC potrebbe sancire il divorzio tra Apple e Google Maps, già ventilato nei giorni scorsi (ved. l'articolo "iOS 6: Apple pronta ad abbandonare Google Maps?").

Certamente Cook, in occasione del WWDC di quest'anno "porterà" un nuovo iOS. Ma sarà anche la volta di un nuovo iPhone? Nelle scorse settimene si sono susseguite continue indiscrezioni circa l'esistenza di un iPhone equipaggiato con un display da 4 pollici (vedere "L'iPhone 5 avrà un display da 4 pollici e tecnologia in-cell?").
Quante possibilità ci sono che il numero uno di Apple sveli il nuovo iPhone in occasione del WWDC 2012? Poche se ci si basasse sui precedenti annunci del "melafonino". Guardando alle date del passato, l'iPhone 5 - o qualunque sia il suo nome - dovrebbe essere presentato durante la prossima stagione autunnale insieme con i nuovo iPod ed iPod Touch. Viste però le specifiche del nuovo schermo, il WWDC 2012 potrebbe essere un'ottima scelta per spronare gli sviluppatori ad adeguare le proprie applicazioni prima dell'arrivo sul mercato del nuovo telefono.


Si parlerà poi, molto, di alcune nuove caratteristiche di Mac OS X "Mountain Lion" e di MacBook Pro e MacBook Air dalle dimensioni ancora più compatte. Gli analisti avevano pronosticato il rilascio di questi ultimi due dispositivi per il mese scorso. Dal momento che ciò non è accaduto, è assai probabile che il palcoscenico per la presentazione dei due prodotti possa essere proprio quello del WWDC.
Ciò che bisognerà appurare è quali modelli di dispositivi hardware Apple supporteranno i display Retina, capaci di raggiungere risoluzioni elevate, come quelle viste nel più recente iPad.

Tra le "varie ed eventuali" ricadono quei dispositivi hardware con il marchio della mela morsicata ai quali, secondo le voci di corridoio, Apple starebbe già lavorando. Chissà se Cook toglierà il velo da qualche device sino ad oggi mai visto.

Si apre WWDC 2012: le novità che Apple ha in serbo - IlSoftware.it