4351 Letture

Si chiama Mango il successore di Windows Phone 7

Se la prima giornata di Mix11, l'evento dedicato alla comunità degli sviluppatori Microsoft, in corso da ieri a Las Vegas, ha avuto come protagonista Internet Explorer 10, nella seconda giornata è stato il turno della prossima versione di Windows Phone, non senza un iniziale mea culpa di Microsoft per i problemi riscontrati negli update rilasciati per la versione attuale del sistema operativo. Nelle scorse settimane, gli aggiornamenti avevano infatti messo in luce una serie di bug, creando disservizi e inevitabili malumori presso gli utenti: oggi Microsoft è decisamente cauta nei nuovi rilasci, anche se si dichiara fiduciosa che gli inconvenienti siano ormai alle spalle.

Per quanto riguarda la nuova release del sistema operativo, nome in codice "Mango", il focus è soprattutto sul multitasking. Agli sviluppatori Microsoft ha mostrato una serie di tool che consentono di creare applicazioni che girano in background mentre gli utenti si spostano su altri programmi.


Mango, inoltre, consentirà l'accesso alla fotocamera e alla libreria dei sensori di movimento, consentendo dunque agli sviluppatori di creare applicazioni che sfruttano anche l'hardware del dispositivo.

Della nuova release del sistema operativo, Microsoft ha evidenziato la velocità nel recupero delle informazioni, le suonerie personalizzabili e alcune nuove applicazioni, tra le quali una specifica per il bar code scanning.

Per quanto riguarda l'attuale versione del sistema oeprativo, oltre ad annunciare la disponibilità del popolare gioco
Angry Birds a partire dal prossimo 25 maggio, Microsoft ha confermato il rilascio di Internet Explorer 9 per Windows Phone nel corso dell'autunno.

A testimoniare l'alleanza raggunta a inizio anno con Nokia, sul palco di Mix11 è salito Marco Argenti, responsabile delle "developer experiences" della società finlandese, che non ha però rilasciato dettagli ulteriori sulla partnership o sui prossimi rilasci di prodotto.


Ulteriori novità presentate in questa seconda giornata, la disponibilità di Silverlight 5, che consente agli svluppatori di integrare grafica avanzata nelle loro applicazioni e il nuovo software development kit per Kinect per Windows, atteso nel corsod i questa primavera.

www.01net.it

Si chiama Mango il successore di Windows Phone 7 - IlSoftware.it