5457 Letture

Skype amplia il raggio d'azione e guarda agli sviluppatori

Skype guarda ora al mondo delle fotocamere digitali, delle console di gioco, delle automobili e finanche delle "digital photo frame". Obiettivo: portare il mondo delle chiamate e delle videochiamate via Internet su qualsiasi dispositivo connesso in rete, allargando di conseguenza un orizzonte già ampio, ma fatto di dispositivi più tradizionali quali personal computer o telefoni cellulari.

La società ha dunque rilasciato un nuovo "Software Development Kit", SkypeKit, per implementare la sua soluzione in molteplici device connessi.
Lo "SkypeKit" include il supporto per le API audio e video, la messaggistica istantanea ed il codec SILK. Secondo quanto più volte dichiarato dai tecnici di Skype, il codec audio SILK è il risultato di tre anni di sviluppo e consente di ottimizzare ampiamente la qualità delle telefonate via Internet anche nei contesti in cui la banda a disposizione risulti piuttosto limitata. Sempre stando a quanto riferito da Skype, l'ultima versione di SILK impiegherebbe addirittura meno del 50% della banda inizialmente richiesta. Qualche mese fa Skype aveva messo a disposizione il codice sorgente del codec SILK consentendo per il momento l'impiego per soli scopi non commerciali.


Gli sviluppatori che utilizzeranno "SkypeKit" potranno esporre l'etichetta "plugged into Skype" suoi loro dispositivi in modo da informare gli acquirenti sulla compatibilità con le funzionalità proprie di Skype.

L'SDK, per ora disponibile per Linux e prossimamente anche per le piattaforme Windows e Mac, è accessibile solo su invito: chiunque possieda un account Skype può far domanda di partecipazione al programma di utilizzo di "SkypeKit". La quota di iscrizione dovrebbe costare all'incrica 20 dollari.

Skype amplia il raggio d'azione e guarda agli sviluppatori - IlSoftware.it