5610 Letture

Skype è sempre più "mobile"

Skype sta conducendo dei test su una versione beta del suo celeberrimo client VoIP destinata espressamente ai MID (Mobile Internet Devices), computer di dimensioni molto compatte, a metà strada tra un portatile ed un palmare, dotati di funzionalità per la connessione rapida ad Internet mentre, ad esempio, si è in viaggio.

Secondo quanto anticipato in occasione del CES di Las Vegas, la prima versione di Skype per i MID basati su processore Intel Atom sarebbe già in grado di offrire la possibilità di effettuare, senza problemi, delle videoconferenze, grazie all'impiego di CPU altamente prestazionali ed al supporto di connessioni a banda larga 3G/4G/WiMAX. Sempre più dispositivi MID permetteranno di sfruttare questo tipo di connessioni veloci.

La beta di Skype pensata per i MID è accreditata di performance nettamente superiori rispetto alla versione Java per gli smartphone ed al porting ARM Linux effettuato per consentire l'utilizzo dell'applicazione sui tablet Nokia e sul Sony MyLo.


Contemporaneamente, infatti, la società controllata da eBay ha lanciato (ved. questa pagina) la prima versione ufficiale di Skype Lite, il client per oltre 100 modelli di telefoni Java, Android compreso (T-Mobile G1). Per connettersi ad Internet, una volta installato sul telefono, Skype Lite utilizzerà il piano dati attivato dall'utente presso l'operatore telefonico scelto.
Le chiamate da Skype Lite verso telefoni fissi, cellulari o contatti Skype sono al momento disponibili, però, solamente in Australia, Brasile (Rio de Janeiro e San Paolo), Danimarca, Estonia, Finlandia, Nuova Zelanda, Polonia, Svezia, Stati Uniti e Regno Unito.

Skype è sempre più