66946 Letture

Software e tecniche per difendersi dallo spam

Uno dei software più famosi per combattere lo spam è MailWasher. Ne abbiamo più volte parlato, sia in mailing list che nelle pagine de IlSoftware.it. Nell'articolo MailWasher: liberarsi delle e-mail di spam e dei messaggi infetti da virus spieghiamo addirittura come sia possibile impiegare MailWasher per l'eliminazione automatica anche delle e-mail infette da virus, sempre più diffuse, senza la necessità di impegnare tempo per lo scaricamento e banda in download.
MailWasher è in grado di inviare anche i cosiddetti "bounce messages": si tratta di e-mail inviate agli spammer per "far credere loro" che il vostro indirizzo e-mail sia inesistente.
La versione 2.0 di MailWasher, ormai piuttosto vetusta ma sempre efficace, è completamente gratuita per uso personale ma restringe il controllo ad un solo account di posta.
Più recente MailWasher è stato acquisito dall'azienda Firetrust (www.firetrust.com) che ne ha lanciato prima la terza poi la quarta versione.

MailWasher è un software che si è guadagnato da tempo fama di ottimo strumento nella lotta contro lo spam. Inizialmente nato come freeware, quindi come shareware (la versione 2.0, finché non si fosse provveduto alla registrazione a pagamento, limitava i suoi servizi ad una sola casella di posta), MailWasher è stato acquisito da Firetrust che oggi ne commercializza la quarta versione. Il programma (a differenza, ad esempio, di Spamihilator) non preleva le e-mail ma effettua un controllo sul server di posta, prima ancora di scaricare i messaggi. Per ciascun messaggio presente in mailbox, MailWasher ne evidenzia chiaramente il contenuto indicando le e-mail sospette. Il software non è limitato in alcuna funzione ma cessa di operare dopo 30 giorni di utilizzo. MailWasher 4 risulta molto simile alla ormai ampiamente conosciuta precedente versione 2.0. L'interfaccia grafica, tuttavia, è stata ampiamente rivista e sono state introdotte numerose funzioni aggiuntive per il riconoscimento automatico delle e-mail di spam.

Dal menù Tools, Spam Tools, cliccando sul pulsante FirstAlert! è possibile attivare il servizio di riconoscimento automatico delle e-mail indesiderate messo a disposizione da Firetrust. Si tratta di un database centralizzato che contiene informazioni provenienti dagli utenti di MailWasher di tutto il mondo.

Il programma è dotato di un motore di scansione euristica delle e-mail: grazie al suo utilizzo è possibile individuare un numero maggiore di e-mail di spam. Da MailWasher 4 è possibile interagire anche con SpamCop.net, un servizio che permette agli utenti più evoluti di combattere realmente il problema spam attaccando direttamente chi invia e-mail indesiderate.


Il menù Tools, Spam Tools è il cuore del programma. Oltre alla possibilità di impostare elenchi di indirizzi e-mail "amici", black list, filtri personalizzati, di interfacciarsi con il servizio FirstAlert!, si può attivare la funzione Check the origin of the email against DNS spam blacklist servers (sezione Origin of spam) che provvede ad interrogare alcuni server antispam in modo da identificare immediatamente i messaggi provenienti da spammers conosciuti.

MailWasher cancella anche gran parte delle e-mail infette da virus direttamente sul server di posta evitando che possano raggiungere il proprio personal computer (con indubbio risparmio di tempo e denaro): fate riferimento al pulsante Virus warnings. Il programma consente di inviare agli spammers false e-mail attestanti l'inesistenza del vostro account di posta (bouncing). Da parte nostra non amiamo utilizzare questa pratica (si spreca tempo prezioso e non si hanno garanzie certe che il nostro indirizzo e-mail venga eliminato dagli elenchi degli spammers). Consigliamo di esplorare con attenzione anche il menù Tools, Options: da qui è possibile, ad esempio, specificare quale client di posta deve essere eseguito dopo il controllo dei messaggi di posta (opzione Launch email application after processing) oltre al comportamento che deve essere tenuto in generale da parte di MailWasher.

Usare MailWasher in quattro passi:

1. La prima volta che MailWasher viene avviato, il programma mostra una procedura guidata mediante la quale è possibile impostare l'elenco degli account di posta elettronica utilizzati (le caselle di posta che MailWasher deve controllare). Cliccando sul pulsante Setup accounts quindi su Add si potranno indicare i dati necessari per l'accesso ad ogni singola casella di posta (nome account, server POP3, server SMTP, username e password). In alternativa, qualora si abbia già installato e configurato un programma per la gestione della posta elettronica (come Outlook Express), basterà premere il pulsante Import per importare automaticamente i vari dati.


2. Nella finestra successiva suggeriamo di selezionare Assume I'm online, quindi MailWasher richiederà se si vuole importare una lista di amici dalla rubrica del client di posta (le e-mail provenienti da questi contatti saranno sempre considerate non spam). Infine MailWasher ricorda di disattivare la funzione per il controllo automatico della posta elettronica, integrata nel client e-mail (es. Outlook Express).
3. Il pulsante Check mail consente di controllare le caselle di posta configurate mentre Process mail di liberarsi di tutti i messaggi indesiderati una volta che questi sono stati analizzati. Potete usare la colonna Learning per indicare a MailWasher quali messaggi sono da considerarsi, nel futuro, spam e quali invece e-mail "fidate".


4. Le schede Friends list, Blacklist e Filters consentono, rispettivamente, di impostare indirizzi e-mail "fidati", indirizzi che inviano messaggi sgraditi e di configurare potenti regole - basate eventualmente anche sul contenuto dell'e-mail - che permettono di sbarazzarsi agevolmente dello spam e di virus.




SPAMNET. SpamNet è un software Peer-to-Peer (P2P) che consente di bloccare più del 90% delle e-mail di spam ricevute con Outlook od Outlook Express. Il programma riesce ad identificare la quasi totalità delle e-mail di spam ottenendo informazioni, grazie alla tecnologia P2P, dagli utenti di tutto il mondo.
Una volta installato, SpamNet crea una cartella denominata "Spam" in Outlook e vi memorizza tutte le "email-spazzatura". Le e-mail evidenziate come spam possono essere successivamente rianalizzate manualmente.
Al contrario, se qualche e-mail di spam non fosse classificata come tale è possibile marcarla manualmente come posta indesiderata. Non solo. I server di SpamNet conservano informazioni su ciò che voi avete classificato come spam: il database online, basato sulle scelte di tutti gli utilizzatori del programma a livello mondiale, permette di individuare con un elevatissimo grado di certezza le e-mail indesiderate.
SpamNet si riduce ad una barra degli strumenti aggiuntiva che comparirà in Outlook/Outlook Express. Vengono visualizzate anche informazioni sul numero di messaggi indesiderati bloccati dal programma, sul tempo che il programma vi ha fatto risparmiare, sul quantitativo di spam bloccato globalmente in un'intera giornata.
SpamNet può essere provato gratuitamente per 30 giorni scaricandolo dal sito www.cloudmark.com


Nove consigli per difendersi dallo spam
1. Non "pubblicizzate" i vostri indirizzi e-mail personali: forniteli solo a persone di fiducia
2. Per partecipare a qualsiasi discussione in Rete (newsgroup, forum,...) o per la pubblicazione su siti web usate indirizzi e-mail "sacrificabili"
3. Mascherate i vostri indirizzi e-mail reali quando scrivete sui newsgroup
4. Utilizzate il servizio Despammed.com per filtrare la posta in arrivo e reindirizzarla sulla vostra mailbox reale
5. Non rendete noto il vostro indirizzo e-mail neppure nelle chat
6. Non ponete il vostro indirizzo e-mail nella finestra delle impostazioni del browser Internet
7. Usate un software apposito per filtrare la posta e scartare i messaggi indesiderati
8. Non rispondete mai - per nessun motivo - alle e-mail indesiderate
9. Se volete protestare segnalando l'arrivo di e-mail di spam contattate il provider Internet che fornisce il servizio allo spammer

I software citati nell'articolo, pronti da scaricare:

SpamPal (download)

MailWasher 2 (download)

MailWasher 4 (download)

Spamihilator (download)

Software e tecniche per difendersi dallo spam - IlSoftware.it - pag. 4