2075 Letture
Sony sorprende con il nuovo Xperia XZ Premium

Sony sorprende con il nuovo Xperia XZ Premium

La nuova "punta di diamante" di Sony integra un display davvero 4K UHD con supporto HDR e una fotocamera ancora più abile nel cogliere gli scatti migliori.

In occasione del Mobile World Congress di Barcellona, Sony ha presentato un nuovo smartphone di fascia alta: Xperia XZ Premium.
Di fatto si tratta di un Xperia XZ con alcune caratteristiche aggiuntive: a partire dal display Triluminos di elevata qualità, da 5,5 pollici e con una risoluzione pari a 3840 x 2160 pixel (820 ppp).

Lo schermo dell'Xperia XZ Premium supporta la visualizzazione di contenuti HDR: si è così venuta a creare una situazione curiosa; i dispositivi mobili stanno abbracciando questa tecnologia ben prima dei monitor desktop, che invece sarebbero i primi (insieme con i televisori: vedere HDR TV, cos'è e come funziona) a ottenere i maggiori benefici.

Sony sorprende con il nuovo Xperia XZ Premium

Il design che contraddistingue il nuovo Xperia XZ Premium è in perfetto stile Sony, con il look più "spigoloso" marchio di fabbrica dell'azienda giapponese, alluminio e vetro.


Dotato di certificazione IP68, lo smartphone appena svelato da Sony è resistente all'acqua e alla polvere.

Gli speaker stereo sono posizionati nella parte frontale mentre una batteria da 3.230 mAh è ricaricabile rapidamente grazie al supporto Quick Charge 3.0 e al connettore USB 3.1 Type-C.

Sony sorprende con il nuovo Xperia XZ Premium

Il processore utilizzato per il suo Xperia XZ Premium è uno Snapdragon 835, il nuovo top di gamma di Qualcomm.
Nonostante quindi l'accordo tra Qualcomm e Samsung, Sony anticipa tutti e si presenta sul mercato con il primo dispositivo basato sul nuovo SoC di punta, battendo sul tempo - almeno per ciò che riguarda la presentazione del device in sé - il Galaxy S8 della rivale sudcoreana.

Snapdragon 835 utilizza quattro core Kryo 280 a 2,45 GHz e quattro a 1,90 GHz insieme con una GPU Adreno 540 a 650 MHz, capace - unico smartphone a oggi - di gestire contenuti 4K UHD.


Il resto della dotazione hardware prevede 4 GB di RAM LPDDR4X oltre a 64 GB di storage che possono essere estesi inserendo una scheda micro SD fino a 256 GB nell'apposito slot.

La fotocamera sfrutta invece la medesima ottica dell'Xperia XZ ma le possibilità di slow motion sono portate all'estremo dal momento che è possibile registrare a 960 fps quando i normali dispositivi mobili arrivo a 120 o 240 fps.
Sony propone anche una modalità di cattura delle immagini di tipo predittivo: la fotocamera acquisisce diversi fotogrammi prima ancora di premere il pulsante di scatto così da poter scegliere tra diverse foto e "cogliere sempre il momento giusto".



Il modem Qualcomm Snapdragon X16 consente di collegarsi alla rete LTE scaricando in downstream fino a 1 Gbps (LTE Cat.16) grazie al sistema basato su un array di antenne 4x4. Il dispositivo integra poi supporto Bluetooth 4.2, Wi-Fi 802.11 ac e NFC.

Xperia XZ Premium arriverà con Android 7.1 Nougat preinstallato e sarà disponibile a partire dalla tarda primavera quando lo Snapdragon 835 sarà ampiamente disponibile.

Sony commercializzerà anche Xperia XZs, una versione leggermente migliorata rispetto all'XZ. La fotocamera sarà la stessa dell'XZ Premium.
XZs verrà immesso sul mercato a breve al prezzo di 699 dollari per la versione con 64 GB di RAM; per l'XZ Premium, invece, non ci sono ancora indicazioni di prezzo.