2537 Letture

Sourcefire acquista il progetto antivirus opensource ClamAV

Sourcefire, azienda conosciuta per aver sviluppato il famoso software di "intrusion detection" battezzato "Snort", ha annunciato l'acquisizione del progetto antivirus opensource ClamAV.
Wayne Jackson, CEO di Sourcefire, ha osservato come vi sia un preciso impegno strategico nell'unire due progetti opensource così famosi ed apprezzati. "L'acquisizione amplia e raddoppia gli sforzi dell'azienda in ambito opensource aprendo nuove opportunità in un segmento commerciale in rapida crescita", ha commentato Jackson.
I termini economici dell'accordo non sono stati pubblicamente resi noti. L'accordo prevede la cessione a Sourcefire di tutti i nomi registrati, copyright e nomi a dominio afferenti a ClamAV. La società ha comunque assicurato che verrà garantita la disponibilità del "cuore" di ClamAV sotto licenza opensource.
Dal team di ClamAV si afferma che, quotidinamente, circa un milione di indirizzi IP unici si connettano ai server del progetto per scaricare gli aggiornamenti delle definizioni antivirus.
Per maggiori informazioni su Sourcefire, è possibile far riferimento al sito ufficiale. Snort è invece un software capace di effettuare analisi dei pacchetti dati e del traffico in transito sulle reti IP. Il programma può rilevare anche molteplici tipologie di attacco come buffer overflow, scansioni delle porte, attacchi CGI e molti altri ancora. Snort può essere impiegato anche a scopo preventivo ed è scaricabile da qui.

Sourcefire acquista il progetto antivirus opensource ClamAV - IlSoftware.it