10570 Letture
SpaceX: il razzo cargo Falcon Heavy partirà alla volta di Marte il 6 febbraio

SpaceX: il razzo cargo Falcon Heavy partirà alla volta di Marte il 6 febbraio

La società aerospaziale di Elon Musk si appresta allo storico lancio del razzo spaziale Falcon Heavy: si tratta di un test per portare sul pianeta rosso, in futuro, le attrezzature indispensabili per le missioni successive.

L'era dei viaggi "economici" alla volta di Marte sta per iniziare. SpaceX, la società aerospaziale di proprietà di Elon Musk, "numero uno" di Tesla, ha annunciato che il prossimo 6 febbraio verrà lanciato il razzo Falcon Heavy alla volta del pianeta rosso.

L'"economicità" dell'operazione sta nel fatto che Falcon Heavy sarà fatto partire dalla base di Cape Canaveral usando tre razzi riutilizzabili: SpaceX ed Elon Musk dimostrano che i razzi spaziali sono riutilizzabili.
In altre parole, gli ingegneri di SpaceX hanno messo a punto una procedura che permette il successivo rientro e recupero sulla Terra del primo stadio che compone il razzo. Di solito, con i lanci di tipo tradizionale, tutti i componenti vanno perduti mentre SpaceX può contenere i costi riutilizzando il primo stadio nelle missioni seguenti.

SpaceX: il razzo cargo Falcon Heavy partirà alla volta di Marte il 6 febbraio

Falcon Heavy avrà l'importante compito di verificare le procedure per condurre su Marte tutta l'attrezzatura necessaria per le future missioni, tra cui quelle del 2022 e 2024: la seconda composta da astronauti in carne ed ossa (Elon Musk, i piani per colonizzare Marte. Prima missione con equipaggio nel 2024).

A bordo non ci sarà alcun "carico utile" perché questo lancio è da considerarsi solo un primo test in ottica futura. Nella "pancia" del Falcon Heavy sarà infatti stivata solamente una Tesla Roadster, la vettura sportiva della casa automobilistica. L'esemplare che sarà spedito alla volta di Marte fa parte della collezione privata di Musk. È escluso che la Roadster possa calcare il suolo marziano: resterà in orbita attorno al pianeta insieme con Falcon Heavy per un tempo indefinito.


La posta in palio il prossimo 6 febbraio è davvero alta perché una buona riuscita del lancio potrebbe contribuire a indurre il Dipartimento della Difesa USA a guardare a SpaceX con maggiore interesse.
Le commesse versate alla Lockheed Martin sono infatti importanti in termini economici e i significativi risparmi sui costi cui fa riferimento SpaceX potrebbero indurre il governo statunitense a scegliere di collaborare fattivamente con Musk.
Inoltre Falcon Heavy può trasportare un carico pesante fino a 64 tonnellate mentre il Delta IV realizzato dal consorzio Lockheed-Boeing si ferma a 28,4 tonnellate.
I costi per un lancio SpaceX si attestano tra 90 e 270 milioni di dollari; nel caso di Lockheed, invece, la forbice è 164-435 milioni di dollari.


I motori sono stati provati nei giorni scorsi e la missione che prenderà il via il prossimo 6 febbraio, più volte posticipata, è stata preparata già dal 2013.

SpaceX: il razzo cargo Falcon Heavy partirà alla volta di Marte il 9 febbraio - IlSoftware.it