943575 Letture

Speciale sui migliori software antivirus

AntiVirusKit Professional 12 differisce dagli altri software antivirus recensiti per il fatto di utilizzare la tecnologia DoubleScan.
In sostanza, l'antivirus dell'azienda tedesca G-Data, è in grado di far uso - contemporaneamente - di due diversi motori: AntiVirusKit, infatti, adotta sia il motore KAV sviluppato da Kaspersky, sia il motore RAV di GeCAD Software. L'uso dei due motori garantisce un livello di sicurezza senza precedenti.

Al termine dell'installazione AntiVirusKit Professional 12, ancora poco conosciuto in Italia, sorprende per la sua interfaccia utente: semplicissima e molto accattivante. Questo antivirus è quindi in grado di mettere da subito a proprio agio gli utenti meno esperti evitando loro la necessità di seguire un periodo di apprendimento in modo da usare proficuamente il software.

Così come gli altri software "concorrenti", anche AntiVirusKit offre un modulo "monitor" che rimane residente in memoria e che viene automaticamente eseguito ad ogni avvio del sistema operativo.
Le opzioni del monitor consentono di scegliere quali motori di scansione virus devono essere utilizzati, le azioni da eseguire nel caso in cui venga identificata la presenza di un virus, il tipo di protezione: completa (consigliata) oppure limitata ai macro virus di Office.
E' possibile inoltre indicare quali controlli devono essere effettuati in automatico:
- Controllo in scrittura
Viene eseguito un controllo, anche quando sta per essere creato un nuovo file. Se AVK scopre un virus, il processo viene annullato.
- Euristico
Nel controllo euristico, i virus non vengono rilevati solo facendo riferimento all'archivio online, ma sfruttando anche caratteristiche speciali dei virus. Da una parte, questo metodo è più sicuro, ma dall'altra richiede molto tempo e a volte genera falsi allarmi.
- Controlla i file compressi
Il controllo dei file compressi negli archivi richiede molto tempo. Di norma, può anche essere soppresso se il monitor antivirus di AVK è attivo. Quest'ultimo, infatti, quando un archivio viene compresso è in grado di riconoscere un virus che prima era nascosto e impedire la sua diffusione. Per evitare di sovraccaricare il sistema controllando senza necessità grandi archivi di file compressi, puoi specificare la lunghezza massima in KB di quelli da controllare.
- Controlla l'archivio di e-mail
Dato che AVK controlla già i virus nella posta in entrata e in uscita, conviene non controllare troppo spesso l'archivio di e-mail, perché assorbe molte risorse di calcolo.
- Controlla le aree di sistema all'avvio
Di norma, bisognerebbe sempre controllare le aree di sistema del PC (settori di avvio, eccetera). Qui puoi stabilire se devono essere controllate all'avvio, oppure quando cambi dischi rimuovibili (per esempio, CD-ROM). In genere, almeno una di queste opzioni dovrebbe essere attiva.
- Controlla aree di sistema al cambio disco
Di norma, bisognerebbe sempre controllare le aree di sistema del PC (settori di avvio, eccetera). Qui puoi stabilire se devono essere controllate all'avvio, oppure quando cambi dischi rimuovibili (per esempio, CD-ROM). In genere, almeno una di queste opzioni dovrebbe essere attiva.


Come abbiamo già più volte rammentato, un antivirus è assolutamente inutile se non si provvede all'effettuazioni di aggiornamenti periodici delle sue impronte virali (le informazioni che permettono di riconoscere tutti i virus, anche quelli di recente scoperta).
AntiVirusKit integra un ottimo modulo per l'aggiornamento automatico del software e delle impronte virali. Va sottolineato, comunque, che la funzione non risulta utilizzabile finché non si è provveduto alla registrazione della propria copia dell'antivirus presso il sito web del produttore.
Sin dal primo avvio, AntiVirusKit richiede se si desideri effettuare l'aggiornamento: cliccando sul pulsante Esegui aggiornamenti comparirà una finestra che richiede l'inserimento dei dati (Nome utente e Password ottenuti al momento della registrazione).
Qualora si sia sprovvisti di tali informazioni, il pulsante Accedi al server consentirà, previo inserimento del codice di registrazione del proprio AntiVirusKit, di ottenere i dati necessari per l'aggiornamento del pacchetto.
Una volta effettuata la registrazione del software sarà possibile eseguire l'aggiornamento dell'antivirus in qualunque momento: il programma si collegherà automaticamente al server di G-Data e prelevarà i file necessari.

AntiVirusKit si integra perfettamente con Windows XP, ricalcandone l'interfaccia; offre un sistema di riconoscimento virus euristico (in grado di rilevare anche i virus ancora sconosciuti) ed analizza tutte le e-mail ricevute (supporta i server POP3), il veicolo migliore per la diffusione dei virus.

Oltre al monitor residente in memoria, cliccando sull'icona di AntiVirusKit nel menù Programmi di Windows (o sul Desktop), si accede alla finestra principale del programma.
Tutte le azioni sono effettuabili da quest'unica finestra: l'icona Stato consente di verificare lo stato dell'antivirus; Azione di effettuare una scansione completa del contenuto dell'intero personal computer o di unità disco specifiche; Pianificazione permette di fissare l'esecuzione periodica di una scansione antivirus.
La finestra Quarantena, comune ad altri software antivirus "professionali", racchiude tutti i file infetti, eventualmente trovati sul personal computer, che non è stato possibile disinfettare.
Da ultimo, l'icona Rapporto contiene il registro di tutte le operazioni compiute.

Pro
- Tecnologia DoubleScan: due motori di scansione virus integrati
- E' riuscito a riconoscere tutte le tipologie di virus
- Controllo della posta in arrivo (POP3)
- Interfaccia utente eccellente
- Disponibile anche la versione in italiano


Contro
- Performance globali ulteriormente migliorabili
- Al momento non è disponibile una trial esclusivamente in italiano
- Durante la valutazione del software non è possibile effettuare l'aggiornamento delle impronte virali


Voto: 8/10


Aggiornamento del 29.06.2003: G-Data ha messo a disposizione dei lettori de IlSoftware.it una versione trial in lingua italiana di AntivirusKit 2004 Professional, l'ultima versione del prodotto. Per prelevarla gratuitamente cliccate qui (17 MB circa).

  1. Avatar
    Max0310
    17/01/2011 20.14.20
    Ringrazio, seppur con molto ritardo haimè, per la risposta al mio commento. :P
    Propongo invece ai gestori del sito o a chi si occcupa della pubblicazione degli articoli uno spunto: Perchè non pubblicate con cadenza mensile, un articolo sugli antivirus come rubbrica fissa, che parli delle ultime news e delle varie classifiche che fanno mensilmente siti autorevoli come AV Comparatives? Credo che sia non solo interessante sapere quali siano le singole caratteristiche e prerogative di ciascun antivirus o suite di sicurezza, ma dal mio punto di vista, al giorno d'oggi, dove in internet "sguazzano" tranquillamente milioni di virus, malware e quant'altro di negativo per i nostri pc, credo sia letteralmente indispensabile la totale sicurezza delle nostre macchine.
    Saluti e com0limenti per il vostro sito che seguo da molti anni ormai. :approvato:
  2. Avatar
    fronvkV
    18/09/2010 14.16.59
    Io uso NOD32 antivirus da sempre,ma dopo aver provato di TUTTO e devo dire con tutta sincerità,che è il migliore sotto TUTTI i punti di vista.
  3. Avatar
    jacopo
    05/09/2010 15.06.22
    Citazione: Non sò quanto è datata questa guida
    La data appare in bella vista. :roll:
  4. Avatar
    crissstian96
    05/09/2010 02.59.25
    Non sò quanto è datata questa guida, ma ora come ora alcuni "contro" sono sbagliati:
    - "Manca una funzione per il controllo automatico delle e-mail in entrata e in uscita" Non è vero, con la differenza che per questa funzione bisogna pagare la versione professional
    - "Interfaccia molto essenziale ed un po' "spartana"" ora è molto migliorata
    - "Al momento è disponibile solo in lingua inglese e tedesca" la versione italiana è possibile scaricarla dal sito ufficiale a questo indirizzo: http://dlce.antivir.com/package/wks_avira/win32/it/pecl/avira_antivir_personal_it.exe" onclick="window.open(this.href);return false;
    Quindi, nonostante tutto avira è un gran antivirus :D
  5. Avatar
    Michele Nasi
    28/06/2010 09.23.58
    L'argomento software antivirus e sicurezza in generale è stato successivamente affrontato più volte nelle pagine de IlSoftware.it. Ti inviterei quindi a fare una ricerca: troverai molti spunti sull'argomento. L'articolo che hai commentato risale appunto al 2003!
  6. Avatar
    Max0310
    27/06/2010 16.06.07
    Possibile che un sito come "IlSoftware" non si occupi perlomeno di aggiornare un articolo importantissimo come quello sui migliori antivirus fermo al 2003, visto che siamo già a metà del 2010 e dopo ben 7 anni!!! ne sono state fatte e rifatte di nuove versioni degli stessi software; Non solo: I virus ed il malware in generale, sono cresciuti in modo esponenziale da allora, quelle versioni (tra l'altro nemmeno piu scaricabili), non sevono piu a nulla!! Aggiornatevi! :eek:
  7. Avatar
    Michele Nasi
    28/03/2010 08.52.58
    Sì, hai commentato un articolo molto molto vecchio (risale addirittura all'aprile 2003!). L'argomento software antivirus e sicurezza in generale è stato successivamente affrontato più volte nelle pagine de IlSoftware.it. Ti inviterei quindi a fare una ricerca: troverai molti spunti sull'argomento.
    Grazie per il commento. :wink:
  8. Avatar
    elmaso
    27/03/2010 12.13.52
    Quest'articolo è un po' datato... bisognerebbe aggiornarlo.
  9. Avatar
    Loris
    01/01/2010 21.07.01
    Combofix è di norma un software da usare in condizioni critiche, quando cioè un malware particolarmente insidioso è riuscito a disattivare l'antivirus, e in questi casi a volte è necessario compiere alcune operazioni preliminari prima di rendere pienamente operativo lo stesso Combofix. Il suo compito è la rimozione anche di quello che non riesce agli antivirus di sistema, appunto perché "aggirati" dal malware: per far questo, come si legge chiaramente sulla guida del programma, genera dei log in cui informa minuziosamente quello che è riuscito a rimuovere e ciò che si deve ancora fare per pulire il pc. Ma i log generati non sono di facile lettura, e per interpretarli occorre un utente esperto, pena il rischio di causare danni al sistema. Ma il tema era Antivir... non siamo un po' OT?
  10. Avatar
    jacopo
    08/07/2009 15.45.31
    Non è vero che pulisce a casaccio. Che io sappia è pienamente compatibile con XP/Vista, mentre non sono affatto sicuro lo sia con i sistemi Windows Server.
Speciale sui migliori software antivirus - IlSoftware.it - pag. 6