3533 Letture

Stable, beta e preview: i nuovi stati di Chrome

All'inizio dell'anno Google anticipa la prima roadmap per il proprio browser Chrome.

Entro metà dell'anno dovrebbero arrivare le versioni per Mac Os e per Linux, mentre è in rilascio in questi giorni una nuova versione che anticipa gli sviluppi successivi: le extensioni.

Per quanto riguarda le versioni per le piattaforme Mac e Linux, Google sostiene che i lavori stiano procedendo pressochè paralleli. Ancora allo stato embrionale lo sviluppo delle funzionalità: finora lo sviluppo si è concentrato sull'architettura e sulla stabilità.

A metà della scorsa settimana, poi, la società ha iniziato il rilascio, a gruppi specifici di utenti, della versione 2.0.156.1. Con questa nuova release, la prima a portare il numero "2", Google introduce un nuovo criterio nella distribuzione di Chrome.
Finora il browser veniva rilasciato in due versioni distinte: beta, vale a dire una versione già ben testata, e developers, destinata prevalentemente agli sviluppatori.
Ora i rilasci sono tre: stable, beta, e developer preview. La versione "stabile" è quella che l'azienda pensa verrà utilizzata dalla maggior parte degli utenti, la beta corrisponde alla versiobne per sviluppatori, mentre la preview è una vera e propria anticipazione di ciò si intende introdurre nel nuovo browser.
www.01net.it

Stable, beta e preview: i nuovi stati di Chrome - IlSoftware.it