2145 Letture

Storage: stretta di mano tra Microsoft e Symantec

Microsoft e Symantec si sono strette la mano raggiungendo un accordo che pone fine alla battaglia legale avviata due anni fa e che riguarda l'utilizzo, da parte del colosso di Redmond, di codice Veritas all'interno di alcuni prodotti software dell'azienda, Windows Vista compreso.

Symantec, nel Maggio 2006, aveva accusato Microsoft di aver scorrettamente incluso il software "Volume Manager" di proprietà dalla società di Cupertino dopo l'acquisizione di Veritas, conclusasi nel corso dell'anno precedente.
Da parte sua, Microsoft spiegò di essere in possesso di un contratto, stipulato con Veritas, che le consentiva di utilizzare la tecnologia per lo storage.

In una nota rilasciata quest'oggi in modo congiunto dalle due aziende si legge: "Microsoft e Symantec annunciano con piacere di avere amichevolmente risolto la disputa in modo tale da riaffermare ed estendere i rapporti di cooperazione tecnica in materia di tecnologie per la gestione delle unità disco. L'accordo produrrà significativi benefici per i molti clienti che abbiamo in comune e che utilizzano tecnologie software di storage mission-critical". Pace fatta.

Storage: stretta di mano tra Microsoft e Symantec - IlSoftware.it